Nicolina Pejatović argento salto in alto a EYOF

Un altro grande giorno è stato alle spalle dei giovani atleti serbi all’European Youth Olympic Festival di Banska Bistrica. La medaglia d’argento è stata vinta dalla saltatrice in alto Nicolina Pejatovi.

Questa grande ragazza di Prijepolje ha combattuto eroicamente con le sue rivali, per conquistare la medaglia d’argento con un terzo salto riuscito a un record di altezza personale di 1,82 m. Alla fine si è guardato dietro la grande croata Jana Košćak, che ha saltato 184 cm e, come previsto, ha raggiunto l’oro.

“Sono molto felice di aver battuto il mio record personale due volte. Prima a 180 cm e poi a 182 cm, che mi hanno portato una medaglia d’argento”, ha detto l’adolescente di 16 anni. Pejatovi.

Giovani putter Anja Cancarevic con 11.96m ha ottenuto il 12° posto in finale. Nell’ultimo salto triplo, Marija Nisi ha saltato 11,83 m dopo due passi falsi, che gli sono valsi il 10° posto.

15 anni dall’inizio Nebojsa Ilic era dietro al leader nell’ultima gara dei 400 ostacoli, ma alla fine con il tempo di 56,48 secondi ha ottenuto un ottimo sesto posto.

Nella staffetta mista femminile (100, 200, 300, 400 metri), la Serbia è arrivata quarta nel girone delle semifinali con il tempo di 2:16.64. Non è bastato per la finale. Loro corrono Lena Milinkovic, Tamara Radojiči, Elena Simi e Masa Rajić.

I nuotatori serbi non sono stati troppo fortunati. Iva Martinovi e Andrea Rogic condiviso il 26° posto nei 50 stile libero con un punteggio di 27,55. Negli 800 m stile libero Caterina Orovi ha preso il 10° posto con un tempo di 9:28.85. Nei 200 metri stile libero maschili, Ognjen Pilipovic ha ottenuto il 6° posto nell’ultima gara, con il tempo di 1:53.89.

Un judoka Jovana Stjepanovi Nella classe 78 kg ha sconfitto l’inglese Hasan Anja e la finlandese Emma Karpa, qualificandosi così per le semifinali. Mishiner Israel Yulij Alma è stato migliore di Jovana nella lotta e ha perso questa partita di un punto. Nella corsa per la medaglia di bronzo, Niemeyer ha perso contro la Germania e ha concluso la competizione al quinto posto.

Giocatore di basket serbo hanno incrociato le strade con i giocatori di basket turchi nei playoff per finire dal quinto all’ottavo posto. La Turchia ha vinto con un punteggio di 93:51. Sabato, l’ultima giornata della competizione, giocherà la Slovacchia per il settimo posto.

Dopo una serie di vittorie nel girone, Giocatore di pallavolo serbo ha perso contro la Turchia in semifinale, con un punteggio di 3:1. La società di Vladimir Vasovi ha perso molte occasioni per raddoppiare il vantaggio dopo aver vinto in modo convincente il primo set e, dopo il pareggio, è passata in vantaggio di 2:1. Le occasioni perse sono state sapientemente sfruttate dalla determinata donna turca, che in finale batterà l’Italia. Dalle 12:30, una partita per la medaglia di bronzo contro la Polonia attende la Serbia.

Sabato è l’ultimo giorno di gare a Banska Bistrica. Dopo la consegna della medaglia, ci sarà una solenne cerimonia di chiusura, che si terrà a partire dalle ore 20:30. Nel programma della cerimonia, oltre al canto dell’inno nazionale, dei discorsi ufficiali e dell’inno olimpico, ci sarà anche la presentazione della bandiera alla città di Maribor, ospite della prossima estate EYOF. La cerimonia si terrà nella piazza del paese.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.