Nuovo workshop forum sull’intelligenza artificiale insieme al team europeo dell’UE

Con la partecipazione di attori degli ecosistemi locali ed esperti nazionali e internazionali, il workshop è stato strutturato come uno spazio di dialogo e incontri per concordare priorità strategiche e, come tale, delineare una roadmap su ciascun asse di intervento.

Nel suo intervento di apertura, Segretario per gli Affari Strategici e Presidente del CES, Gustavo Belizsottolineando l’attualità dell’incontro per il nostro Paese e sottolineando che l’intelligenza artificiale “è un tema contemporaneo molto importante per il nuovo mondo del lavoro che già esiste tra noi e la nostra vita quotidiana, che merita di essere analizzato come concetto umanistico, con relative valori a difesa di un lavoro più dignitoso”.

Ha anche sottolineato l’importanza di “un uso migliore dell’intelligenza artificiale nella produttività della nostra economia mondiale”. Ed è per questo che il nostro Paese ha aderito al Global Agreement on Artificial Intelligence, tra le altre iniziative su questo tema.

Per questa parte, Amador Sanchez Rico, l’ambasciatore dell’UE in Argentina, ha affermato nel panel di apertura che “la digitalizzazione è l’asse principale del nostro dialogo sui diritti umani, il nostro lavoro futuro nella cooperazione e le questioni della cittadinanza digitale. Stiamo affrontando le sfide della rivoluzione digitale con la stessa visione”.

Dopo jamie berryhillanalista dell’innovazione del settore pubblico per l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), ha presentato uno studio intitolato “Una revisione comparativa delle strategie nazionali di intelligenza artificiale in America Latina e nei Caraibi”.

Primo laboratorio “Guida etica per i processi di IA” Si concentra su come i principi etici possono tradursi in azioni concrete e protocolli che regolano l’azione delle istituzioni pubbliche e private data la crescente importanza dei dati e degli algoritmi nella vita sociale, economica e produttiva. partecipare naat sanchez pidirettore di INRIA CHILE e specialista di intelligenza artificiale in Cile, Melanie Dulong de Rosnaydirettore del centro “Internet e società” del CNRS responsabile degli interessi condivisi digitali in Francia e Vivi PitkanenMinnaLearn Direttore commerciale a Helsinki in Finlandia

“Governo dei dati” è il titolo del secondo panel in cui si discute su quale tipo di governo sta guidando una maggiore divulgazione di dati pubblici e privati ​​che consente un’innovazione più rapida e una maggiore adozione dell’IA nel Paese, salvaguardando la privacy e la riservatezza delle informazioni sensibili di cittadini e istituzioni. Gli esperti di questo panel lo sono Facundo Fernandez BegniDirettore Marketing, Governo e Relazioni Industriali presso Ericsson TBC, Orazio MansillaDirettore Digital e Big Data di Movistar, Gianluca Misuracafondatore e Vice Presidente di Diplomazia Tecnologica e Relazioni Internazionali di Inspiring Futures of Italy e Melanie Dulong De Rosnay.

Infine, l’ultimo giorno della riunione di lavoro, il terzo workshop intitolato “Architettura Istituzionale CamIA” e consiste in dibattiti su come progettare al meglio le strutture istituzionali per garantire il rispetto degli obiettivi CamIA. partecipare Melanie Dulong De Rosnay, Gianluca Misuraca, naat sanchez pi voi Alberto Gago Fernandezx|, è responsabile della regione internazionale nel Gabinetto del Segretario di Stato per la digitalizzazione della Spagna.

Con questa riunione convocata, il CES propone di porre l’interruzione dell’IA al centro del dibattito, richiedendo ai paesi di definire programmi nazionali per incanalare il potenziale di trasformazione di questa tecnologia nella risoluzione di problemi specifici e per sempre. generale.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.