Olaf Scholz avverte la Russia che le sanzioni non saranno revocate senza un accordo di pace – rts.ch

Lunedì i ministri dell’Energia dei paesi dell’Unione europea hanno tenuto una riunione di emergenza con l’obiettivo di concordare una posizione comune di fronte alla richiesta della Russia di essere pagati in rubli per le sue forniture di gas in condizioni di interferenza per interromperle.

Gazprom, il colosso energetico russo, la scorsa settimana ha sospeso le consegne di gas a Bulgaria e Polonia dopo che i due paesi europei si sono rifiutati di effettuare i pagamenti alle condizioni richieste da Mosca.

Gasdotto “Power of Siberia” vicino alla città di Svobodny, in Russia. [Maxim Shemetov – Reuters]

Mentre Sofia e Varsavia avevano pianificato di porre fine alle importazioni di gas russo entro la fine dell’anno e hanno affermato di poter compensare lo stop alle consegne di Gazprom, la decisione ha suscitato timori che altri paesi dell’UE si sarebbero trovati in una situazione simile, tra cui la Germania, che fa molto affidamento sul gas Russia.

La questione minaccia anche di esporre le violazioni sul fronte unito che l’UE ha mostrato contro la Russia dall’inizio della sua offensiva in Ucraina, mentre permangono differenze tra i paesi del blocco comunitario sulla strada per tenere il passo con le importazioni di gas.

La Russia fornisce il 40% del fabbisogno di gas dell’UE, una dipendenza che è alla base della riluttanza della Germania e di altri paesi a fermare bruscamente le importazioni di energia russe.

I diplomatici affermano che l’UE dovrebbe avvicinarsi al divieto delle importazioni di petrolio russo entro la fine di quest’anno. Una nuova serie di sanzioni contro Mosca, proposta dalla Commissione europea, sarà discussa mercoledì in una riunione degli ambasciatori dell’UE.

I ministri dell’Energia discuteranno lunedì della necessità di garantire urgentemente alternative non russe alle forniture di gas e costruire riserve, in mezzo alla minaccia di carenze che potrebbero far precipitare i paesi europei in recessione.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.