Olympiakos: “11 milioni di trasferimenti di Sabatini, giocatore… – Sportdog.gr – Notizie sportive | Notizie

Cambiamenti all’Olympiakos, … si passa alla politica e il giorno dopo. Cosa darebbero Morgan De Sanctis e Walter Sabatini al Pireo, se finalmente arrivassero in Grecia e perché era il loro… lavoro diurno e notturno nel calcio.

GIOCA AL QUIZ PIÙ INSOLITO

Importanti sviluppi attesi all’Olympiakoscon cambiamenti a livello dirigenziale nell’organigramma del PAE e un ruolo centrale apparentemente svolto da Morgan De Sanctis e Walter Sabatini in questo momento – Entrambi sono direttamente collegati al calcio italiano.

Sportdog ha contattato Panagiotis Kastoglidis, collega giornalista che negli ultimi anni ha seguito gli sviluppi in Italia e in Serie A e Serie B, per saperne di più sui due casi.

De Sanctis è stato il team manager per due anni alla Roma, ma a volte la squadra puntava alla Champions. Allora non so esattamente quale sia il ruolo. Alla fine di febbraio ha lasciato la squadra, posizionando qualcosa come il leader della missione per la squadra. Non è un caso che in questo periodo non vi sia alcun riferimento al suo nome“, disse dapprima il bravo ragazzo.

Cosa ne pensi di Sabatini?

“E’ tutto il contrario, ha avuto una lunga carriera come direttore tecnico, direttore atletico, ha esperienza, conosce il campo”. Dal 2011 al 2016 al suo posto. La squadra sta giocando un ottimo calcio, con buoni trasferimenti, molto bene. sfidante diretta per il titolo contro la Juventus che all’epoca non si giocava”.

“Questo è accreditato alla Roma – Non ci sono soldi così in Grecia – Giorno e notte con De Sanctis”

Ci sono bonifici che vengono accreditati esclusivamente alla Roma?

“Certo che la Roma è generalmente accreditata in quegli anni, il che è fantastico perché era l’unica sfidante per il titolo con la Juventus. È stata una squadra che ha battuto subito la Juventus. Quest’anno ce l’abbiamo fatta intensamente con la Salernitana, che ha raggiunto l’epopea che ha fatto lui Non riusciva a credere di non aver continuato, ovviamente, perché c’era disaccordo con la dirigenza sulla quota all’allenatore, ma la maggior parte è stata comunque accreditata alla squadra, insieme a Nicolas (che è stato portato anche da Sabatini ) che ha fatto un ottimo trasferimento al livello della Salernitana”.

C’è un bambino preferito che può portare all’Olympiakos?

Non conosco il ragazzo preferito, ma i fatti sono questi: se venisse all’Olympiakos non avrebbe il budget che aveva alla Roma e nemmeno alla Salernitana. La Salernitana, ad esempio, ha pagato 11 milioni di euro per il trasferimento solo lo scorso gennaio. Non so se questo numero è in Grecia”.

Tuttavia, è stato lui a trasferire Manolas dall’Olympiakos alla Roma, nel 2014.

“La bella squadra della Roma nella stagione 2011-16, è una squadra abbinata a Sabatini. Lì ha ottenuto il suo più grande successo, andando oltre rivendicando il titolo, ecc. È famoso in Italia, quindi riceverà dati dai giocatori se verrà all’Olympiakos, dove il livello è molto alto. È un uomo che tutti in Italia conoscono, un buon caso per l’Olympiakos. “Per quanto riguarda de Sanctis, in particolare, è giorno e notte”.

***LEGGI ANCHE: Modesto parte per… 150 milioni – De Sanctis – Sabatini gioca un ruolo composito per colpa di… Manola-Vrentzou

Segui sportdog.gr su Google News e sii il primo a sapere tutto Notizie sportive

Vedi tutto Notizie sportive dalla Grecia e dal mondo, su sportdog.gr

COMMENTA QUELLO

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.