Profeco chiama a sporgere denuncia contro VivaAerobus per spese bagagli – Noticias en la Mira con Lourdes Mendoza

Quella La Procura federale dei consumatori (Profeco) invita gli utenti che hanno acquistato tariffe a presentare reclami Zero de VivaAerobus e pagano per il trasporto dei bagagli.

Ricardo Sheffield sottolinea che le compagnie aeree troveranno “il brodo più costoso delle polpette” se continuano a violare la legge e ad accumulare multe.

Sottolinea che mettono un timbro sul modulo della compagnia aerea e dicono ai consumatori che se gli viene addebitato il bagaglio a mano, devono presentare un reclamo e questo li aiuta con il diritto al rimborso. più 20% di risarcimento.

Ad esempio, se pagano 800 pesos per portare una borsetta, su un volo Tijuana-Città del Messico, devono dargli quell’importo più 160 pesos in più, ovvero 960 pesos.

Ad oggi, commenta che Profeco ha ricevuto 800 denunce contro VivaAerobus, oltre ai 20 milioni di pesos addebitati alla compagnia aerea per il carico dei bagagli, che è contro la legge e continuano a farlo.

Ha confermato che nonostante il fatto che la società avesse già 800 reclami e che 20 milioni di multa alle compagnie aeree per ritirare i bagagli, il che è contro la legge, continuano a farlo.

“Non ci possono essere tariffe che non includano borse, merci di peso inferiore a 10 chilogrammi che vengono trasportate sull’aereo. non so in che posizione Viveerobus tra un’ora ho un appuntamento con loro”, ha detto Sheffield all’inizio del segnale per le festività natalizie.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.