Proteggi con la PCR in transito, nessuna nuova azione all’interno

Attento a Mutazione dell’Omicron resta il nostro Paese, così come l’Europa intera, e in questo contesto il governo ha deciso ieri di consentire l’ingresso ai viaggiatori di tutti i Paesi solo mediante test PCR.

Misure simili sono state prese da altri Paesi europei come l’Italia, che ha addirittura messo i visitatori in quarantena di cinque giorni. E ovviamente gli sviluppi sul fronte del coronavirus saranno al centro dell’odierna riunione del Consiglio europeo di Bruxelles, dove si trova già il primo ministro Kyriakos Mitsotakis.

Da segnalare che il ministero della Salute ha inizialmente annunciato la restrizione solo per i viaggiatori provenienti dal Regno Unito dove ieri è stato registrato un nuovo caso record e infatti sono stati individuati 4.671 nuovi casi di Omicron. Tuttavia, è stato poi chiarito che il nuovo provvedimento riguarda i visitatori di tutti i Paesi, ma ovviamente i greci che viaggeranno all’estero a Natale e che dovranno anche sottoporsi a test molecolari prima di tornare a casa.

Va inoltre notato che questa è la prima misura orizzontale, poiché il test PCR obbligatorio si applica sia ai viaggiatori non vaccinati che a quelli vaccinati. Ma i funzionari del governo, quando gli è stato chiesto se questo fosse un segno di una nuova azione orizzontale in patria, hanno risposto “no”.

Dopotutto, la strategia del governo rimane la stessa: nessun blocco, nessuna nuova misura orizzontale, attuazione di restrizioni che si applicano ai non vaccinati nella ristorazione e nella vendita al dettaglio.

Il fatto che ieri il numero delle vittime sia “sceso” nuovamente a 77 (anche se ovviamente questo numero non è piccolo ed è impossibile abituarsi alla morte), dai 130 dell’altro ieri, fa sperare nel governo. si stima che il numero di ricoveri, intubazioni e decessi diminuirà entro la fine della prossima settimana. La valutazione nel personale governativo in particolare è che la 4a ondata ha raggiunto il suo picco e la situazione inizierà gradualmente a placarsi. Il governo spera inoltre che con questo scudo PCR si possa evitare l’introduzione del più grande Omicron nel Paese, dove sono stati identificati 10 casi di nuove mutazioni.

Seguilo News247.gr su Google News e sii il primo a sapere tutto notizia

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.