Puoi anche giocare su PC e telefoni lenti

Il livello di difficoltà del gioco aumenta di anno in anno. I produttori offrono una grafica più dettagliata e sofisticata che richiede una buona dose di prestazioni. Per questo motivo, i giocatori dovrebbero accedere ai loro portafogli regolarmente ogni pochi anni. Negli ultimi anni, i produttori hanno provato a farlo tramite il cloud.

Il cloud può essere descritto come una rete globale di server remoti che agiscono come un unico ecosistema. In pratica, questo significa che l’utente si connette a un server remoto, le cui prestazioni vengono poi utilizzate per il gioco stesso. Il rapporto slow at home serve quindi fondamentalmente solo a mostrare cosa sta succedendo sul server nell’ambiente Internet.

Le piattaforme cloud non funzionano senza una connessione Internet veloce.

Tutto ciò che serve per giocare a questi giochi è una connessione Internet veloce, è richiesta una velocità minima di 30 Mbit/s. I creatori di contenuti addebitano importi compresi tra 100 e 500 CZK al mese per l’accesso ai loro server. Alcuni servizi funzionano anche gratuitamente, anche se con alcune limitazioni.

Tuttavia, anche i servizi a pagamento sono molto più economici rispetto all’acquisto di un potente computer da gioco per decine di migliaia di corone ogni due anni.

Dallo scorso settembre, il servizio di gioco americano è stato attratto da Microsoft America e il suo servizio xCloud è disponibile come parte di un abbonamento Xbox Game Pass Ultimate. Quota associativa mensile di 339 CZK, abbonamento di tre mesi CZK 999.

È possibile giocare a tutti i titoli in abbonamento su Xbox, computer, tablet e persino mobile. Sono disponibili oltre 100 giochi diversi, inclusi Destiny 2, Yakuza Kiwami 2 e Grounded. Allo stesso tempo, ne vengono aggiunti sempre di più.

Microsoft xCloud ti consente anche di giocare sul tuo telefono.

Foto: archivio creatore

È anche gratuito

Nvidia sta anche attirando giocatori in abbonamento, il servizio cloud si chiama GeForce Now ed è in circolazione da alcuni anni. Tuttavia, quest’anno, la società ha introdotto un’offerta RTX 3080 aggiornata, che è sostanzialmente la stessa come se avessi l’ultima grafica di gioco di Nvidia sul tuo computer. Anche su macchine lente, puoi divertirti a giocare a 1440p a 120 fps, anche il 4K standard è supportato sulla console Shield TV.

Nvidia offre anche il gameplay gratuito, ma l’accesso gratuito è limitato a un’ora di gioco per sessione. Con GeForce Now RTX 3080 puoi giocare fino a otto ore di gioco ininterrotto, ma pagherai 2.690 CZK per sei mesi.

The Golden Middle Way è un abbonamento prioritario, disponibile per CZK 1.349 al mese. Ciò include l’accesso privilegiato ai server di gioco e sei ore di sessioni di gioco fino a 1080p a 60 fps. Quindi è come avere un set da gioco di fascia media a casa.

Služba GeForce Now

Foto: archivio creatore

Soluzione di Google

Lo stadio ha l’ambizione di ridurre le elevate esigenze di prestazioni hardware da parte degli utenti, in modo simile ad altri servizi cloud. Le prestazioni richieste sono nuovamente fornite dal server virtuale e solo il segnale video stesso viaggia su Internet fino al lettore stesso.

Google addebita 259 CZK al mese per il suo nuovo servizio Stadium e il primo mese è gratuito per una prova. In cambio, promette giochi 4K a 60 frame al secondo, audio surround a 5.1 canali, accesso privilegiato a nuovi giochi e sconti sugli acquisti di giochi aggiuntivi. In futuro sono previsti 8K e 120 frame al secondo.

Se le persone non vogliono pagare un canone mensile, possono anche utilizzare l’accesso gratuito. Quindi acquista da lui giochi, simili, ad esempio, a PC e console. La differenza, però, è che ogni titolo è molto più economico che se lo acquistassi in un negozio classico. Di solito fino a poche centinaia. Molti giochi sono completamente gratuiti con un abbonamento a Stadium Pro, ma alcuni titoli continuano a pagare.

Ecco come appare il controller di gioco Stadium.

Foto: archivio del produttore

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.