Questi sono alcuni dei vantaggi dei videogiochi

Era il 2008, 18 anni fa, quando una rivista specializzata in questo settore iniziò a parlare di World Video Game Day o Gamers Day. Alcuni anni fa, i videogiochi sembravano essere una cosa per alcuni ma oggigiorno, tenendo conto che secondo la Spanish Video Game Association solo nel 2020 sono stati venduti 8,4 milioni di videogiochi e 1 milione di console di gioco, è diventato un settore chiave. che non smette mai di crescere.

Noi spagnoli trascorriamo in media 28 anni, 9 mesi e 10 giorni della nostra vita su Internet, secondo NordVPN, e non sorprende che la maggior parte di quel tempo la passiamo a giocare ai videogiochi. In effetti, quando hanno iniziato a parlare del Gamer’s Day su quelle riviste specializzate, i videogiochi erano solo intrattenimento, ma ora sono anche uno strumento di apprendimento e di lavoro.

Non si può negare che, utilizzandoli in modo responsabile, i videogiochi hanno molti vantaggi per tutte le età. Secondo Alberto Marcos, Business Development Manager in Europa per Zero Latency, “possono sviluppare abilità individuali e sociali e consentire loro di acquisire nuove conoscenze e capacità motorie, oltre a pensiero critico, fantasia, immaginazione e creatività”.

Competenze che possono essere sviluppate grazie ai videogiochi e alla realtà virtuale:

– Maggiore attenzione e concentrazione. Raggiungono un livello di attenzione più elevato e assimilano facilmente i concetti.

-Abilità sociali. Grazie all’interazione e alla possibilità di giocare ai videogiochi cooperativi, i bambini imparano a relazionarsi facilmente con gli altri compagni di classe.

– Risoluzione dei problemi. Dai classici puzzle, investigazioni e giochi di mistero, alla costruzione e gestione di città o parchi di divertimento virtuali, offrono ai bambini l’opportunità di trovare una soluzione a un problema, e persino di lavorare su diversi scenari per risolverlo. Inoltre, nel caso della realtà virtuale, questa tecnologia offre la possibilità di ricreare un ambiente interattivo che assomigli alla realtà, in cui è possibile imparare commettendo errori senza subire le conseguenze che sperimenterebbero nel mondo reale, migliorando così l’apprendimento. .

-Lavoro di squadra. La possibilità di costruire un ambiente straordinario, che invita i giocatori a vivere sensazioni reali nel mondo virtuale, consente la coesione e migliora le relazioni tra i membri del team di lavoro.

-Comunicazione. La partecipazione ai giochi cooperativi supporta lo sviluppo delle capacità comunicative perché richiedono agilità, precisione e chiarezza quando tutti i membri del team comprendono i messaggi e gli ordini per ottenere un vantaggio sul nemico.

– Risposta e adattamento a situazioni stressanti. Sviluppo di abilità come strategia e processo decisionale in situazioni critiche.

Questi sono solo alcuni dei vantaggi che i videogiochi possono avere sia sui bambini che sugli adulti. Sempre, ricordiamo, fatene buon uso. Quindi, buon Gamers Day ai 16 milioni di giocatori e giocatori (quasi la metà di noi sono donne) che sono già nel nostro Paese.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.