Satellite cileno lanciato nello spazio su un razzo della compagnia di Elon Musk | Tecnologia

Il razzo Falcon-9 è decollato venerdì da Cape Canaveral in Florida, USA, a bordo di tre satelliti costruiti dagli scienziati dell’Università del Cile.

SUCHAI-2, SUCHAI-3 e PLANTSAT sono nomi Satellite cileno che orbiterà nello spazio tra 21 giornicome riportato da Università del Cile.

Attraverso il programma spaziale costruiscono contemporaneamente satelliti: “Ci sono alcune istituzioni che hanno lanciato più di un satellite in un unico lancio e noi siamo in quel gruppo, apprendiamo nuove conoscenze e acquisiamo nuove competenze” disse l’investigatore responsabile Programma spaziale dell’Università del Cile Marcos Díaz.

Tre satelliti cileni saranno posti in orbita a un’altitudine di quasi 550 km. Il lancio è stato gestito tramite una società intermediaria italiana Orbita Dche tra circa un mese metterà i satelliti nelle orbite necessarie alle missioni del Programma Spaziale.

Come saranno controllati?

I satelliti, una volta in orbita, saranno controllati dalla stazione terrestre dell’università, da dove inizieranno a condurre ricerche pianificate nelle scienze spaziali, nelle scienze biologiche e negli sviluppi tecnologici e delle comunicazioni.

“A differenza del primo lancio (SUCHAI-1, 2017), in quanto il razzo abbandona il dispositivo che ha portato il nostro satellite nello spazio e si posizionerà sul piano dell’orbita di cui abbiamo bisogno solo dopo circa 21 giorni, quando verranno rilasciati. A quel tempo uscivamo a cercarli e iniziavamo a farli funzionare da una struttura nel dipartimento di ingegneria elettrica della FCFM”, ha spiegato il ricercatore capo.

Studia in “sciame”

Il nuovo raggiungimento avverrà circa sei mesi dopo l’inizio dell’operazione, quando dispiegamento di due femtosatelliti che aumenteranno la costellazione a cinque satelliti comunicare tra loro, con la stessa formazione e lavorare come un sistema (sciame). Con questi cinque punti di misurazione era pensato per studiare le tempeste solari.

La nuova fase del programma prevede il funzionamento di tre satelliti dalla stazione di terra per almeno un anno. “Ci aspettiamo di raggiungere il tempo operativo di quasi due anni che SUCHAI-1 ha e forse di superarlo, ma ciò dipenderà anche dalle risorse operative”, ha affermato Marcos Díaz.

Costruzione di satelliti cileni

Riguardo alla costruzione del satellite, Díaz ha dichiarato: “Tutto questo lavoro accade in uno scenario pandemico, confinamentoe la comprensione delle autorità ci permette di continuare a lavorare e sviluppare il programma con tutte le precauzioni sanitarie di questo caso”.

“Questo programma ci dà un barlume di speranza su ciò che riserva il futuro. Abbiamo preparato nuove persone, nuovi talenti. Abbiamo nuove conoscenze, nuove esperienze e abbiamo una visione di ciò che possiamo continuare a imparare e sviluppare in questo Paese”.ha sottolineato.

Cosa fa ogni satellite?

In base a quanto comunica il campus universitario, ogni satellite svolgerà diverse funzioni: SUCHAI-2avrà il compito di sostenere lo studio di fisica spaziale, perché ha sensori per studiare l’ambiente spaziale, la ionosfera e la magnetosfera. Inoltre, valuterà l’inquinamento luminoso notturno.

Quando, SUCHAI-3con l’antenna laterale aiuterà valutare la posizione del femtosatellite tramite sistema radio e da dove proviene la radiazione per poterla trovare nello spazio.

PLANTSAT sarà responsabile di esperimento di biologia nello spazio. In esso viaggeranno le tillandsie o garofani dell’aria, piante che non hanno bisogno del suolo per sopravvivere, ma che funzionano come analoghi alle piante che possono essere rilevanti nello spazio, sia come cibo che per produrre ossigeno, vengono mostrate dallo spazio. programma.

“I vostri contenitori, fatti apposta per mantenere in vita le piante e misurarne lo stato, consentirà di determinare se tollera l’ambiente extraterrestre, la microgravità e le radiazioni“, sono dettagliati.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.