Scommesse sull’allentamento del Patto di stabilità Macron – Cosa significa per la Grecia

venerdì 10 dicembre 2021, 00:00

Passo dopo passo, il “grande” piano dell’Alleanza informale dei Paesi del Mediterraneo per modificare i termini del Patto di stabilità ha iniziato ad essere attuato.

L’avvio ufficiale è avvenuto durante la presentazione delle priorità della Presidenza francese del Consiglio d’Europa, iniziata il 1° gennaio 2022 per sei mesi.

Emmanuel Macron è chiaro ponendo il Patto di stabilità al di sopra delle questioni che la presidenza francese vuole affrontare.

Al centro del dibattito che Parigi vuole promuovere c’è la clausola del 3% e il rapporto debito/PIL del 60%. Si tratta di una clausola che obbliga gli Stati membri a mostrare un disavanzo fino al 3% del loro PIL ea ridurre annualmente 1/20 del rapporto debito/PIL che supera il 60% del PIL, un fatto che riguarda direttamente il nostro Paese.

Francia Italia e Grecia ormai da diversi mesi non solo sono sulla stessa lunghezza d’onda ma hanno proceduto a consultazioni particolari.

Al Maximos Palace si prevede che il recente rafforzamento dei rapporti tra Italia e Francia, in combinazione con la fine della cancelliera Merkel, potrebbe avere un effetto decisivo nel sostenere l’importante obiettivo della Grecia di revisione del patto di stabilità. .

Mitsotakis e Draghi hanno posto le basi per la necessità di una tale scelta, concordando sul fatto che nell’era post-coronavirus servirà meno rigore per far ripartire l’economia.

Al centro del recente incontro a margine del vertice euromediterraneo di Atene, i due leader hanno discusso la questione.

Allo stesso tempo, Atena si trasferì a Parigi.

È noto che Kyriakos Mitsotakis in tutti i suoi contatti con Emmanuel Macron ha sollevato la questione dell’allentamento del patto di stabilità. Qualcosa è successo sia durante il viaggio di Mitsotakis a Parigi sia quando il presidente francese ha visitato la Grecia.

In ogni caso, salvo imprevisti, il tema della distensione sarà sollevato al Consiglio d’Europa nel primo trimestre del nuovo anno.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.