Sette corpi trovati sul luogo dell’incidente in elicottero in Italia

Di Angelo Amante

ROMA, 11 giu. (Reuters) – Le squadre di soccorso hanno recuperato i corpi di sette persone morte in un incidente in elicottero in Italia. Lo hanno detto sabato le autorita’ locali, due giorni dopo la scomparsa dell’aereo dai radar.

L’elicottero è decollato giovedì da Lucca in Toscana ed era diretto verso la città settentrionale di Treviso quando è scomparso a causa del maltempo in una zona remota.

“I soccorritori hanno trovato i sette passeggeri dell’elicottero morti, quattro cittadini turchi e due libanesi, che erano in viaggio d’affari in Italia, oltre al pilota italiano”, si legge in un comunicato della Prefettura di Modena. . .

L’elicottero è stato trovato in una zona montuosa al confine tra Toscana ed Emilia Romagna, secondo la nota. Nell’ambito delle indagini sull’incidente, i pubblici ministeri hanno isolato l’area.

“Avevamo le coordinate, siamo andati sul posto e abbiamo trovato tutto in fiamme. L’elicottero era praticamente in una valle, vicino a un fiume”, ha detto un soccorritore in un video pubblicato sull’account Twitter dell’Aeronautica Militare Italiana.

L’imprenditore turco lavora per Eczacibasi Consumer Products, filiale del grande gruppo industriale turco Eczacibasi. Hanno partecipato a una mostra sulla tecnologia della carta in Italia, ha affermato la società in una nota.

L’elicottero era un Koala AW119 costruito dal gruppo di difesa Leonardo, ha detto a Reuters una persona vicina all’incidente.

Secondo l’agenzia di stampa ANSA, l’aereo era di proprietà della società di trasporto e manutenzione aerea Avio Helicopters con sede a Thiene nel nord Italia. La società non è stata immediatamente disponibile per un commento.

(Reportage aggiuntivo di Federico Maccioni; a cura in spagnolo di Carlos Serrano)

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.