Si evitano tensioni nella mobilitazione degli ufficiali di vaccinazione in …

Non c’è stata tensione nella mobilitazione dei vaccinatori questo pomeriggio a Roma, alla quale hanno partecipato circa 5.000 persone. La massiccia presenza delle forze dell’ordine è volta a prevenire il diversivo della violenza, dopo il disastro e gli scontri di sabato scorso.

I media italiani, infatti, hanno mostrato con particolare enfasi le immagini di diversi agenti di polizia, con le rose in mano. Gli sono stati dati dalle donne che hanno partecipato alla mobilitazione, come segno di compromesso.

Gli organizzatori della protesta odierna hanno sottolineato che “non vogliono avere niente a che fare con i territori di estrema destra e neofascisti, ma rifiutano l’adozione di permessi verdi vaccinati”.

Intanto, oggi, il tribunale di Roma, incaricato delle indagini preliminari, ha votato a favore della detenzione di sei neofascisti appartenenti o appartenenti al partito extraparlamentare Nuovi poteri.

I sei hanno organizzato o partecipato all’intrusione e al vandalismo avvenuti sabato scorso presso la sede della gilda Cgil. Secondo la stampa italiana, le loro azioni finora mostrano che il loro comportamento violento non è stato affatto un incidente isolato.

FONTE: AMPE

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.