“Sono rimasto scioccato da quanto fossero ignoranti e di base i giovani elettori borici”.

Nel secondo turno presidenziale 2021, i rappresentanti eletti María Luisa Cordero dà il suo parere sull’elezione tra i candidati Gabriel Boric e José Antonio Kast.

Nel suo account Twitter personale, il famoso dottor Cordero ha scritto: “Oggi ha affrontato FEISM contro Estetica, VIOLENZA contro PACE, CANCELLAZIONE contro ACCETTAZIONE, FIORI RIGATI UNICI contro LA LAS, BACKSPACE contro L’ANTICIPO, THE REVANCH contro L’AMICIZIA, L’ANIME DELLA VENDETTA contro LA PORTA PER LORO TUTTI COMPRESI. Oggi è importante”.

In una nuova pubblicazione, Cordero prosegue con il confronto: “oggi si è deciso tra KENAS LORENZINI v/s PAULA DAZA, ​​BEAUTIFUL AND CLEAN GARDEN v/s GARDEN FULL OF WASTE, GROSERIA v/s CARIÑO, CLASS FIGHT v/s INTEGRAZIONE SOCIALE, Plaza Italia sociopatico distruttivo vs giovane che coltiva fiori”.

Definizione di “bruttezza”

Questo post provocare reazioni di centinaia di utenti di social network che ha criticato il prossimo parlamentare.

I professionisti non si attaccano con le braccia incrociate e in pochi minuti, reagire ai follower candidati Approvare la dignità: “Cari amici: sono rimasto scioccato da quanto fossero ignoranti e di base i giovani elettori borici. Come questo povero prezzemolo, ce ne sono altri 6 che credono che con la parola estetica mi riferisca alla bellezza fisica”.

Con aria seccata, Cordero ha risposto: “Non sanno che mi riferisco a concetti filosofici e greci come contrari di FEISMO come modo di essere e vedere il mondo. Questo è profondo e intellettuale? Sono queste la sinistra culturale, lettori e consumatori di libri? Sono questi quelli che ci prendono in giro?”

“E figuriamoci 0 sororos o femministe. Ci sono 5 di questi stronzi e uno stronzo che capisce che mi riferisco a me e quanto bella o ‘estetica’ penso di essere. Ma che popolano ignorante!!! E beh, se parliamo di me, ho già 79 anni, sono giovane, bello, con foto e seno, con 50 chilogrammi e, soprattutto, amo ed essere amato”.

Messaggio di “pace” del dott. Cordero

Infine, ha pubblicato un thread su Twitter in cui ha cercato di arrivare allo stesso punto: “Cari follower e amici, quelli che hanno votato per Kast e quelli che hanno votato per Boric: è vero, di volta in volta siamo provocatori o odiosi, tutti di noi. La verità è che in questa rete, che io chiamo ‘Hate Network’, sembra che siamo sull’orlo di una guerra civile tra fratelli.“.

Alla fine, ha concluso dicendo: “Ci siamo insultati, ci siamo abusati (lo facevo anche io) e sembrava non esserci un terreno comune. Tuttavia, quando entriamo nel mondo REALE, al lavoro, la nostra famiglia, gli amici, le attività di vicinato, i proprietari preferiti, Ci siamo resi conto che altre persone con cui abbiamo interagito avrebbero scelto e deciso su un’altra visione del mondo del paese, e abbiamo continuato a parlarci o ad amarci come al solito.“.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.