A quel tempo, gli appassionati di calcio non dimenticheranno la morte. Un evento sfortunato in cui l’intero stadio Parken (stadio di casa dell’FC Copenhagen) è stato mutilato, ma alla fine con un buon finale.

Il centrocampista Tomáš Souček non ha nascosto la sua frustrazione, il suo gol non è stato sufficiente per vincere.

Euforia e frustrazione. Souček brilla dopo le critiche. Scambierò obiettivi per vincere, ammette

Stava correndo al 43′ del girone del Campionato Europeo tra Danimarca e Finlandia quando Joakim Mähle ha lanciato la palla fuori dall’auto contro Cristian Eriksen. Il centrocampista dell’Inter è poi caduto non per colpa sua ei compagni hanno subito segnalato l’intervento del medico. Senza il tempestivo intervento di Simon Kjær e dei medici che gli hanno massaggiato il cuore, sarebbe potuta accadere un’altra tragedia calcistica.

Torna all’allenamento

Tuttavia, Eriksen alla fine si riprese dall’infarto e ricevette un dispositivo che monitorava il suo ritmo cardiaco. Dal momento che i defibrillatori cardioverter non erano ammessi nel campionato italiano, Eriksen iniziò a cercare un modo per tornare al suo amato calcio.

Lionel Messi durante il suo discorso di vittoria.

Un falso culto di un eroe insormontabile? Il settimo Pallone d’Oro di Messi è una vergogna

ikula Danimarca ha contattato il club in cui ha iniziato la sua carriera: la Danimarca Odense BK, dove ha iniziato ad allenarsi individualmente. “Eriksen ci ha contattato in persona e ora si sta allenando individualmente. Suona qui e vive non lontano da qui. È un bravo ragazzo”, ha detto un portavoce dell’Odense.

READ  Italia - Nelle Alpi, la gente si fida della Natura - E lancia l'epidemia di coronavirus

Durante la sua carriera, il nativo di Middelfart ha giocato all’Ajax, in Olanda, dove ha vinto tre titoli, il Tottenham in Inghilterra e l’Inter in Italia.