Vittorie sicure e convincenti da Serbia, Ungheria, Spagna e Italia


Aggiornato: 29.08.2022. 18:37

Le squadre nazionali di pallanuoto di Serbia, Spagna, Ungheria e Italia hanno ottenuto nette vittorie all’inizio dei Campionati Europei.

La Serbia ha battuto in modo decisivo Israele 18:3 (3:0, 8:1, 3:1, 4:1), la Spagna ha battuto la Romania 16:9 (4:1, 4:2, 5:4, 3:2) , Ungheria meglio della Slovenia 23:7 4:3, 6:2, 6:0, 7:2) e dell’Italia che convince contro la Slovacchia – 21:9 (5:3, 7:2, 4:2, 5:2).

Radomir Drašovi e Marko Radulovi hanno portato la Serbia alla vittoria contro Israele, esordiente nel Campionato Europeo, con quattro gol ciascuno. Dušan Mandić ne ha aggiunti tre, mentre Strahinja Rašovi, Petar Velki e Ognjen Stojanovi hanno segnato due gol ciascuno.

I gol per Israele sono stati segnati da Orr Schlein, Ido Goldschmidt e Ronen Gross.

Con le reti di Drašovi e Mandić, con una in più, e le reti di Strahinja Rašovi dopo il contropiede, la Serbia è andata in vantaggio di tre gol dopo il primo quarto.

Gli uomini di Dejan Savić sono stati ancora più efficienti nel secondo tempo, segnando fino a otto gol, rispondendo così praticamente alla domanda vincente. Alla fine di quella parte di gioco, Israele ha segnato il suo primo gol nel campionato europeo con Or Shlein.

Il pallanuotista serbo ha continuato a mantenere un grande vantaggio senza grossi problemi e ha concluso con calma la partita.

Nel secondo turno del Gruppo D di mercoledì, la Serbia affronterà l’Ungheria, che ha superato anche la Slovenia senza grossi problemi.

I campioni in carica dell’Ungheria sono stati guidati da vittorie convincenti di Gergo Zalanki con quattro gol e Wendel Wigvari e Burija Gergej con tre gol ciascuno. Nella squadra slovena, Benjamin Popovi è il migliore con tre gol.

La Spagna campione del mondo sembrava convincente contro la Romania. La Spagna aveva già cinque gol di vantaggio nel primo tempo (8:3) e ha concluso con calma la partita.

I granados sono più efficaci con “rabbia” con cinque colpi.

In un girone che comprendeva anche il Montenegro, l’Italia ha convinto la Slovacchia e ha deciso il vincitore al primo turno.

“Azure” guidata da Di Soma con cinque gol. Jocchi ne ha segnati quattro, Di Fulvio e Maricali ne hanno segnati tre ciascuno.


Notizia

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.