Voli per l’Italia di ritorno da Buenos Aires: da quando e con che frequenza

Tornano i voli diretti per l’Italia, dopo la sospensione della rotta Buenos Aires-Roma dall’inizio della pandemia. Attraverso questo modo, L’Argentina ha ancora una volta collegamenti con i paesi europei.

Aerolineas Argentinas riprenderà la rotta il 2 giugno. Avrà tre frequenze settimanali tra l’Aeroporto Internazionale di Ezeiza e l’Aeroporto Internazionale di Fiumicino-Leonardo da Vinci. I voli saranno operati con aeromobili Airbus A330-200 con una capacità di 272 passeggeri.

Per il 2 di quel mese, inizia a funzionare SPA del Trasporto Aereo Italiano (ITA Airways) nel paese. La compagnia – uscita dalla nazionalizzazione di Alitalia – è stata autorizzata ad operare voli internazionali regolari passeggeri e merci tra Roma e Buenos Aires da Amministrazione nazionale dell’aviazione civile (ANAC).

Aerolineas Argentinas lancia una rotta internazionale senza precedenti: destinazioni e frequenze

JetSmart porta il suo sesto aereo in Argentina e aumenta la frequenza sulle rotte nazionali

Come riportato, la loro intenzione è di averne cinque a settimana, su un aeromobile Airbus A350-900 con posti a sedere per 334 passeggeri. Lo schema provvisorio prevede partenze da Roma per Ezeiza il martedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica; e decolla per l’Italia da Buenos Aires il lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica. L’ANAC chiarisce che il programma non è stato confermatoconsiderando che si trattava di un esempio di ciò che è accaduto dopo che le autorità aeroportuali hanno dato il via libera a uno studio di “fattibilità”.

La società deve elaborare autorizzazioni indipendenti da quelle ottenute in quel momento da Alitalia, perché formalmente è una società diversa, nonostante sia considerata un’attività continuativa della compagnia di bandiera italiana.

Alitalia ha smesso di collegare Buenos Aires con il terminal di Fiumicino nel febbraio 2021. Da allora, le attività sono state sospese fino a nuovo avviso. Estendere la ripresa in occasioni successivefino a quando finalmente è stato annunciato il lancio ufficiale di ITA.

Offriranno 5020 posti a settimana

Dopo la partenza di Alitalia e la sospensione dei voli di Aerolineas, la rotta è rimasta senza operazioni in Argentinaeliminando così la possibilità di viaggio diretto e costringendo i passeggeri a effettuare coincidenze.

Insieme, Aerolineas e ITA offriranno 5.020 posti a settimana, il che si traduce in un 39,26% di spazio in meno rispetto al 2019quando c’erano 8.266 posti settimanali disponibili, secondo fonti del settore.

Ripresa delle attività dopo l’allentamento delle restrizioni in ItaliaQuello, fino a pochi giorni fa, Non consentire l’ingresso di argentini che non dimostrino la cittadinanza europea.

Ripresa delle attività dopo l’allentamento delle restrizioni in Italia

Ora, la clausola lo dimostra Deve essere mostrato il programma di vaccinazione completo con medicinali approvati dall’Unione Europea e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Nel caso in cui sia stato inoculato con altri vaccini, è necessario mostrare PCR negativo effettuato fino a 72 ore prima dell’arrivo in Italia o test dell’antigene effettuata con non più di 48 ore di anticipo.

Peso italiano

L’Italia è stata una delle principali destinazioni scelte dall’Argentina, buono per vacanze, famiglia, studio, viaggi di lavoro o merci. Tuttavia, rappresenta una quota bassa del traffico aereo internazionale per il Paese.

Secondo i dati ANAC, che non distingue la città, enel 2019l’ultimo anno pre-pandemia, L’Italia concentra il 2,9% del volume dei passeggeri che viaggiano da o verso l’esterodietro Brasile, Cile, Stati Uniti, Spagna, Messico, Perù, Colombia e Uruguay.

I dati dell’ente italiano Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) mostra che, nel 2019 sono state mobilitate 359.229 persone tra Buenos Aires e Roma, questa divenne la seconda destinazione europea più importante per l’Argentina, dopo Madrid (Spagna).

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.