Zorzinho: “I rigori sbagliati con la Svizzera mi perseguiteranno a vita”

Non solo non si nascose, ma Zorginio se la prese dopo l’esclusione dell’Italia dalla Macedonia del Nord.

L’Italia ha scritto ieri sera una delle pagine più oscure della sua storia. La squadra azzurra è stata battuta dalla Macedonia del Nord nelle qualificazioni ai Mondiali e ha così salutato il Qatar ancor prima dell’inizio dell’evento.

Una delle vittime della squadra di Roberto Mancini è stata Zorginio. Non per un errore nella partita di ieri, ma per i due errori di rigore commessi nelle qualificazioni con la Svizzera.

Perché, se ne segnerà almeno uno, l’Italia andrà dritta al Mondiale del Qatar e non dovrà giocare ai play-off. Il centrocampista del Chelsea ha parlato dopo la fine della partita di ieri e non si è nascosto, in piedi per due rigori sbagliati.

“E’ difficile spiegare cosa sia successo. Soffro molto. Non credo ci sia mancata la creatività, perché abbiamo dominato il gioco e creato tante occasioni. Purtroppo non siamo riusciti a finire.

Abbiamo giocato un buon calcio, abbiamo vinto l’Europeo la scorsa estate ma purtroppo nell’ultima partita abbiamo commesso un piccolo errore e non siamo riusciti a riprenderci. Fa la differenza.

Fa male quando penso al rigore sbagliato. Penso a loro e mi perseguiteranno per il resto della mia vita. Ci è stato detto che dovevamo andare avanti e avanti, ma è stata dura”.

Seguilo in Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su ingr

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.