Armani Milano – Monaco 63-72: Regalo dal Monaco – Pieno per il trio Olympiakos!

Monaco non scherza. I monegaschi, realizzando un ottimo secondo tempo, sono riusciti a ottenere una massiccia vittoria per 63-72 ad Armani Milano e ancora più vicini agli spareggi di Eurolega.

La notte in cui gli italiani hanno premiato Vassilis Spanoulis per il suo contributo al basket europeo, “Kill Bill” sembrava portare fortuna, poiché questo risultato ha portato sorrisi al “campo” dell’Olympiakos poiché ha aumentato le speranze della squadra di George Bartzokas di entrare tra i primi tre .

La squadra di Montecarlo sale così sul 14-13. Sul 18-9 la squadra di Ettore Messina, che scenderà al quarto posto se l’Olympiacos vincerà venerdì sera (1/4) dal Barcellona allo Stadio della Pace e dell’Amicizia.

Mike James con 19 punti, 4 rimbalzi e 7 assist è stato il leader del Monaco, con Doda Hall che combina spettacolo ed essenza e chiude la partita con 16 punti da 6/6 due punti e 4/4 al tiro, ma anche otto rimbalzi in 23 minuti.

Armani entra in gioco più forte e conduce 8-3 al secondo minuto grazie a Dilleni. La partita è stata dura e il Monaco non ha tardato ad eguagliarla (10-9, 6 ) con Diallo. Dieci minuti finiti in equilibrio quasi perfetto (17-16, 10), dopo che Bacon e Motum sono stati attenti a fermare i tentativi del Milan di scatenarsi un po’ in rete.

Stanno iniziando a fare la differenza

I padroni di casa hanno iniziato a fare la differenza (30-20 16), ma con Mike James in vantaggio, i monegaschi sono riusciti a “tagliare” la differenza nel primo tempo a -6 (37-31, 19).

Nei replay Armani è partito meglio, conducendo per 42-31 (23 ), ma negli ultimi 7’22” del terzo periodo ha segnato un punto in più dalla lunetta!

In tal modo, il Monaco ha intensificato la propria forma ed è riuscito a ridurre il divario, con Bacon che ha persino portato la Francia in vantaggio per la prima volta per 43-45 (28 ).

Nel quarto e decisivo periodo Armani è abbastanza nervoso e inefficace, con il Monaco che invece trova ritmo e continua a fare da apripista. Nel giro di due minuti Shields segna il 58-64 da tre punti, con Armani che non si arrende. Tuttavia, James ha sferrato un tiro casuale all’Italia con una sirena da due punti, mettendo una curva terribile sulla palla, 1’06” prima di sentire il clacson finale (58-66). Il 63-72 finale è stato impostato su tre- puntatore di Savon…

ARMANI MILANO (Messina): Rodriguez 4 (1), Tarzuski 1, Ritchie 2, Hall 5 (1/4 due punti, 1/4 tre punti, 4 rimbalzi, 3 assist), Delaney 7 (1/2 due punti, 1/4 tre punti, 2 rimbalzi, 6 assist), Daniels, Shields 22 (5/8 due punti, 4/8 tre punti, 3 rimbalzi, 5 assist), Hines 8 (3/6 due punti, 2/4 al tiro, 6 rimbalzi , 2 assist), Bentley 8 (2), Datome 6 (2)

MONACO (Obradovic): Li 10 (1/1 due punti, 2/5 tre punti, 2/2 tiri, 2 rimbalzi, 2 assist), Bacon 8 (2/8 due punti, 1/3 tre punti, 1/1 al tiro , 3 rimbalzi), Westerman, Thomas 4 (6 assist), Diallo 6 (1/5 tiri, 4/4 tiri, 8 rimbalzi), Motum 3 (1), Motiejounas 6, Ouattara, Hall 16 (6/6 due punti ) , 4/4 tiri, 8 rimbalzi), James 19 (5/8 due punti, 2/9 tre punti, 3/3 al tiro, 4 rimbalzi, 7 assist, 2 palle rubate).

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.