Dendias di Roma: Grecia ed Europa affrontano l’aggressione turca | REGOLA

La visita del ministro degli Esteri italiano (Camera dei Deputati) oggi (9/11), durante la sua visita a Roma del ministro degli Esteri Nikos Dendias.

Il ministro greco ha incontrato il presidente della commissione per gli affari esteri ed europei, Piero Fassino, ei suoi membri. Durante il loro incontro sono stati discussi temi bilaterali, l’Accordo greco-italiano sulla delimitazione delle rispettive zone marittime, la diplomazia parlamentare e gli sviluppi nel Mediterraneo orientale e nei Balcani occidentali.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Secondo un post di N. Dendias su Twitter, a seguito dell’incontro, il ministro degli Esteri ha pronunciato un discorso alla commissione per gli affari esteri ed europei del Parlamento italiano, in cui ha fatto riferimento alle relazioni greco-italiane, nonché agli sviluppi nel Mediterraneo orientale , Nord Africa e Balcani occidentali.

Poi è seguita una discussione con i membri del Comitato.

“Le sfide sono sempre davanti a noi e servono sforzi continui”

Dopo un incontro a Roma con il presidente della Commissione Esteri del Parlamento italiano e i suoi membri, Nikos Dendias ha dichiarato:

“E’ stato importante per me avere l’opportunità di incontrare il signor Fassino, presidente della commissione per gli affari esteri del Parlamento italiano, e poi parlare con i membri della commissione e rispondere alle loro domande. Ho potuto sviluppare la posizione della Grecia su la situazione nel Mediterraneo orientale e nell’Egeo, sull’aggressione turca e le sfide che deve affrontare. affrontare la Grecia e le sfide che deve affrontare l’Europa. Penso che un terreno comune sia stato raggiunto attraverso dibattiti su come risolvere i problemi. Ma, naturalmente, le sfide sono sempre davanti a noi e sono necessari sforzi costanti per soddisfarli”.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

In precedenza, il Sig. Dendias era stato ricevuto dal Segretario di Stato (Primo Ministro) della Santa Sede, il cardinale Pietro Parolin, durante la sua visita in Vaticano.

Riferendosi al suo incontro con Pietro Parolin, il ministro degli Esteri ha affermato di aver discusso dei preparativi per la visita di Papa Francesco in Grecia e di aver esaminato le condizioni nella più ampia regione del Mediterraneo orientale e nei Balcani occidentali.

“Sono lieto e onorato di essere ricevuto dal Cardinale Parolin, Primo Ministro della Santa Sede, con il quale abbiamo discusso dei preparativi per la visita di Papa Francesco in Grecia. Naturalmente, abbiamo l’opportunità di fare il punto sulla situazione nella più ampia regione del Mediterraneo orientale. e nei Balcani occidentali, a cui la Santa Sede è interessata”, ha affermato Dendias.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Il post di Dendia sulla questione di Cipro, in occasione del 32° anniversario della caduta del muro di Berlino

Il “muro” di Nicosia continua a dividere le capitali degli Stati membri dell’Ue”, ha affermato Nikos Dendias in un messaggio in occasione del 32° anniversario della caduta del muro di Berlino.

Il muro di Berlino è caduto 32 anni fa (9/11/1989). “Il ‘muro’ di Nicosia continua a dividere le capitali degli Stati membri dell’UE”, ha affermato il ministro degli Esteri in un post su Twitter.

Seguilo su Google News e sii il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.