Ha detto “sì” al rinvio del trattamento per i non vaccinati

Ha fatto scalpore in Italia la notizia che il direttore dell’Ospedale Galeazzi di Milano, Fabrizio Preliasco, sia dell’opinione che in questa fase sia più sicuro ritardare la cura dei pazienti non vaccinati, salvo emergenze, ha fatto scalpore in Italia.

Alla richiesta di commentare una serie di segnalazioni, Preliasko ha sottolineato che di fatto i pazienti non vaccinati sono un nuovo gruppo vulnerabile e che il loro ingresso negli ospedali potrebbe mettere in pericolo tutti i residenti curati nei reparti ospedalieri.

“Curiamo i pazienti vaccinati quando hanno problemi di salute urgenti. Quando non sono inclusi in un’emergenza, posticipiamo il trattamento. Ci auguriamo che possano venire in ospedale in un mese, quando i casi di coronavirus non aumenteranno”, ha aggiunto. il professore di virologia Italia it.

Secondo la stampa, a causa della sua posizione, questo scienziato è diventato il bersaglio di provocazioni e minacce da parte di vaccinatori e negazionisti. Alcuni addirittura postano i loro indirizzi di casa e numeri di telefono su Internet.

Tuttavia, molti commentatori affermano che a causa dell’atteggiamento dei cittadini che rifiutano di farsi vaccinare, con la nuova ondata di pandemia, lo screening e la cura di molti malati di cancro sono stati posticipati, rischiando un impatto negativo sulla loro salute. .

Leggi tutte le notizie

Fonte: skai.gr

Segui Skai.gr su Google News
ed essere il primo a conoscere tutte le novità

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.