I croati cercano di registrare i vini Prošek. Secondo gli italiani è molto simile al Prosecco

Politici e produttori di vino italiani hanno criticato la Commissione europea per aver accolto le domande di registrazione del progetto vino croato come piatto tradizionale. Secondo loro, il vino croato può essere facilmente scambiato per il prosecco spumante, prodotto nell’Italia nord-orientale, secondo quanto riportato oggi dai media italiani. Le autorità italiane e croate hanno dibattuto in passato il nome del vino.

Luca Zaia, responsabile della Regione Veneto, dove è concentrata la produzione di Prosecco, ha definito l’accoglimento della richiesta da parte delle autorità europee una “mossa vergognosa”. Il viceministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio ha detto che l’Italia cercherà di bloccare la richiesta. Secondo lui, la registrazione dei vini croati danneggerà i produttori di vino italiani e creerà confusione tra i consumatori. L’associazione dei viticoltori ha annunciato che rifiuterà la registrazione quando la domanda sarà pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Lo spumante Prosecco è una delle principali esportazioni dei produttori di vino italiani. Secondo l’ufficio statistico italiano, l’anno scorso l’enologo ha venduto all’estero bottiglie di Prosecco per un miliardo di euro (circa 25 miliardi di corone). Il suo volume è di 2,8 milioni di ettolitri. I principali mercati sono Regno Unito, Stati Uniti e Germania.

Nonostante i loro nomi simili, Prosecco e Prošek sono vini molto diversi. Il Prosecco è uno spumante ottenuto dal vitigno bianco Glera con metodo Charmat. Il Prošek è di nuovo un vino dolce da dessert, ottenuto da uve appassite.

La televisione pubblica italiana Rai ha sottolineato in passato che al Prosecco è stato dato il nome di origine controllata (DOC) semplicemente perché il paese di Prosek vicino a Trieste, a maggioranza slovena, è compreso nella zona di produzione. Tuttavia, le varietà di Glera e spumante non erano affatto originariamente prodotte in questa zona.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.