Kyriakos Mitsotakis al vertice – “Sì alla disciplina fiscale, no all’austerità” | REGOLA

Kyriakos Mitsotakis era a Bruxelles per il vertice, lanciando il messaggio “sì alla disciplina fiscale, no all’austerità”.

Considerato lo scadere del periodo di grazia – dovuto alla pandemia di coronavirus – che Bruxelles ha concesso all’economia europea per debito, deficit e surplus, il Sud (tra cui Grecia, Francia e Italia) sta cercando di assicurarsi più “respiro” fiscale.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Per questo Kyriakos Mitsotakis chiederà nuove regole su come contabilizzare alcuni costi indebitati, come le attrezzature e il cambiamento climatico, che non possono avere una pesante “impronta” sul debito dei singoli Stati.

“Abbiamo bisogno di un nuovo quadro per garantire la sostenibilità di bilancio. Sono il primo a chiederlo, perché il nostro debito è ancora molto alto. “D’altra parte, questo quadro deve garantire che l’austerità non venga forzata inutilmente, a causa della quale viene soffocata la crescita che tutti vogliamo”, ha affermato Kyriakos Mitsotakis in un’intervista al quotidiano “Handelsblatt”.

È stato notato che domani al vertice, i leader europei valuteranno se sono necessarie nuove misure a causa della mutazione Omicron, anche se ci sono più difficoltà rispetto alla possibilità di adottare misure di vaccinazione obbligatorie universali, europee, secondo ANT1.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Seguilo su Google News e sii il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, su

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.