Belmadi: ‘Forse giocheremo amichevoli, Italia, Belgio, Croazia o Svezia’

L’allenatore della nazionale Djamel Belmadi torna il giorno dopo la vittoria amichevole dei Verdi contro l’IRAN 2-1 a Doha in questo incontro e tutti gli stage EN, oltre a due precedenti successi contro Uganda 2-0 e Tanzania 260 nelle qualificazioni CAN. Belmadi ha anche menzionato la prossima scadenza.

“In termini di contabilità, siamo pieni durante questa data FIFA. Il nostro obiettivo è instillare questo spirito di vittoria e vittoria nei nostri giocatori. Abbiamo avuto diverse sconfitte negli ultimi 4 anni e alcune delle sconfitte che abbiamo subito sono state quasi drammatiche “È molto importante per noi iniziare questa fase di qualificazione alla Coppa d’Africa come dovrebbe essere. Vincere in casa e poi in trasferta non è mai facile”, ha detto il tecnico della nazionale in un intervento sul canale Youtube della FAF.

“Continuiamo con la terza amichevole contro una squadra iraniana abituata alle fasi finali del Mondiale. Una squadra difficile da gestire e da presentare a pieno regime. Questa partita è un vero banco di prova per i nostri nuovi giocatori. Tougai, Touba, Kadri, Brahimi, Benayad o anche Amoura hanno più tempo per giocare. Per me è importante che partecipino a questa partita contro l’Iran. Sono tutti esemplari. In 15 giorni di prove erano migliorati molto. Stanno lavorando bene e con loro siamo riusciti a trovare una certa coesione” ha detto Belmadi nell’amichevole contro l’Iran prima di aggiungere: “diciamo ai nuovi arrivati ​​che ci sono per la competizione e per vincere la partita”.

Per quanto riguarda l’organico, Belmadi ha precisato di non chiudere le porte ad alcuni giocatori, soprattutto a quelli che sono abituati a essere selezionati e che in questo momento non sono stati convocati: “Per ora non abbiamo ufficialmente un ritiro internazionale. . Non voglio andare in pensione nessuno. Per coloro che non erano presenti per motivi diversi dall’infortunio, come Benlamri, Bounedjah o Feghouli, non li dimentichiamo. Danno a NE e possono dare di nuovo. Faranno parte di un gruppo molto grande con questi nuovi giocatori in arrivo e anche altri. È una questione di ricchezza che mi aspetto per il nostro gruppo. La cosa più importante per me è offrire la squadra più efficiente e alzare la bandiera nazionale”.

Belmadi ha parlato anche della prestazione dei nuovi giocatori: “I giocatori che abbiamo visto contro l’Iran lavorano insieme da più di 10 giorni. Ai nuovi è venuta l’idea di iniettare nuovo sangue nella selezione. La competizione è sempre lì. I giocatori devono affermarsi Amoura 2 anni fa non era più come Amoura oggi. Questo vale anche per Zorgane. Ci sono sviluppi, sta a noi essere molto precisi il giorno in cui dovremo lanciarli. C’è un tempo per questo bisogna fare delle scelte e rispettare l’equilibrio”, ha spiegato.

Sulla prossima scadenza Belmadi pone una nuova difficoltà: “Prepararsi per il prossimo incontro contro il Niger sarà complicato in quanto coincide con l’inizio della nuova stagione. È bello finire presto con questa qualificazione per la CAN, ma giocare a inizio stagione è sempre difficile per i giocatori, perché chiedo sempre loro di decidere subito il trasferimento e di entrare in selezione con una buona preparazione fisica e perché no giocare in campionato”.

Le squadre nazionali sono invitate da diversi paesi a giocare amichevoli a novembre secondo i tecnici delle nazionali: “Probabilmente ci sarà un’amichevole nella prossima data FIFA. Ci sono date a novembre che non sono date FIFA come altre in cui c’è la possibilità di riunire i giocatori e fare una partita”. o due amichevoli con nazioni che non si sono qualificate ai Mondiali. Cito l’Italia, anche se non c’è ancora nulla di ufficiale. anche il Belgio che ha ufficialmente chiesto di giocare contro di noi, la Svezia, Croazia È saggio giocare una di queste partite in Europa o in occasione dell’inaugurazione di un nuovo stadio, non è stato ancora deciso nulla, vedremo”, ha detto Djamel Belmadi.

Ahmad Ifticen

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.