Donna alla griglia: Ossobuco – Stufato all’italiana

Donna alla griglia
Ossobuco – Stufato all’italiana

Oggi andiamo in Italia. Una breve vacanza autunnale come questa in Toscana o nell’estremo sud d’Italia soddisferà la maggior parte delle persone. Ma ora sarà solo italiano in termini culinari. È qualcosa – ed è davvero buono, lo prometto.

Quando pensi all’Italia, la associ spesso a pizza, pasta, crostacei e insalate di mare. Ma la cucina italiana è ben posizionata anche nel segmento delle grigliate e dei brasati. Molti probabilmente hanno sentito parlare della parola “Ossobuco”, anche se non hai mai gustato questo stufato.

La maggior parte delle persone ha familiarità con i vitelli da carne: sono disponibili nei supermercati quasi ogni settimana. E cosa ne viene solitamente cucinato in questo paese? Brodo di manzo utilizzato come base per zuppe con impasti (gnocchi di fegato, frittelle, ecc.) o come base per salse per roast beef. L’ossobuco non riguarda le fettine di manzo, ma le fettine di cosciotto di vitello. La differenza: quest’ultimo è molto più tenero.

La preparazione va da sola

ingrediente

Per ossobuco

1,5 kg di coscia di manzo a fette
2 segni di pomodoro
2 cipolle tritate grossolanamente
4 carote (tritate)
6 pezzi di sedano (tagliato in piccoli pezzi)
4 spicchi d’aglio (tritato finemente)
2 EL Burro
300 ml di brodo vegetale
200 ml di vino bianco
10 pezzi di foglie di saga
1 gambo di rosmarino fresco
750 ml di pomodori pelati in scatola
3 cucchiai di olio di colza
Farina (per la farina)
Sale pepe

Per la gremolata

2 mazzi di prezzemolo fresco
3 spicchi d’aglio
Scorza di limone bio

Ecco come appare, hai solo bisogno di prenderti un po’ di tempo. Le fette di coscia vengono arrostite e poi vengono aggiunte varie verdure, spezie e liquidi alla padella o alla griglia – vedere la ricetta sotto per i dettagli. E poi fai bollire tutto per due ore. Se lo desideri, ovviamente puoi utilizzare anche altri tipi di verdure o ulteriori. Le zucchine potrebbero essere una scelta interessante.

Il calcio extra arriva con la gremolata

Una gremolata? Beh, non è altro che: prezzemolo e aglio tritati finemente e mescolati con la scorza di limone. Consiglio dell’esperto: con poche gocce di olio d’oliva, questo condimento di carne italiana rinfrescante è ancora più succoso.

beilagen

Molto diffuso in Italia: il riso. Anche legali: patate di qualsiasi tipo, come patatine fritte o purè di patate. E se volete un contorno, ve lo consiglio al posto dell’insalata mista che spesso è perfetta insalata di cavolfiore da provare – così facile da preparare e così delizioso.

Informazione Generale

Porzioni: 4
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di preparazione: 2,5 ore

preparazione

  • Lavate le fette di coscia di manzo e asciugatele. Quindi salare e pepare e aggiungere la farina. Eliminate la farina in eccesso e friggete le fette in olio ben caldo. Quindi rimuovere e mettere da parte.
  • Sciogliere il burro in una casseruola e soffriggere le cipolle, l’aglio, il sedano e le carote.
  • Unire il concentrato di pomodoro e condire il tutto con sale e pepe.
  • Sfumare con il vino e bagnare con il brodo.
  • Aggiungete ora i pomodori e amalgamate il tutto.
  • Mettere tutte le spezie nella casseruola e rimetterci le fettine di coscia.
  • Mettere il coperchio e far sobbollire per 2 ore a 160 gradi a fuoco indiretto su una griglia coperta. Funziona anche in forno o a fuoco medio sul fornello.
  • Nel frattempo preparate la gremolata: tritate il prezzemolo e l’aglio e mescolateli con la scorza di limone.
  • Guarnire la carne con la gremolata al momento di servire.

Anja Auer è caporedattore della rivista BBQ & Food “Die Frau am Grill”. La maggior parte delle ricette funzionerà non solo sulla griglia, ma anche sul fornello e in forno. Se vuoi saperne di più, puoi guardare la signora alla griglia in azione Youtube vedere o il tuo Blog Leggi.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.