Il trasferimento di Bruno Labbadia in Italia è fallito

Hertha, Wolfsburg, Amburgo, Stoccarda. Quelle erano le ultime quattro posizioni di allenatore di Bruno Labbadia come capo allenatore. Il prossimo compito dovrebbe essere effettivamente in Italia.

Bruno Labbadia probabilmente non andrà al CFC Genoa in Italia. Lo riporta il giornalista italiano Fabrizio Romano. Romano e “Sport1”, tra gli altri, hanno precedentemente riferito che il penultimo tecnico tedesco e di serie A si è accordato. Ora sembra che qualcosa stia spuntando fuori e Labbadia, che assumerà il suo primo lavoro di allenatore fuori dalla Germania, rimane senza un club. Il 55enne riceverà ancora lo stipendio dal suo ultimo lavoro all’Hertha BSC fino all’estate.

Labbadia sarebbe dovuto arrivare martedì a Genova per ingaggiare e sostituire Andriy Shevchenko, esonerato dopo più di due mesi in carica. Si attende ancora la conferma ufficiale da parte del club su Labbadia – e probabilmente non seguirà più.

Il Genoa ora deve trovare un altro allenatore, la pressione è enorme. Il club è penultimo con 12 punti dopo 22 partite, dopo aver perso 6-0 contro la Fiorentina lunedì sera. Solo la promossa Salernitana ha meno punti (11). Il distacco dalla zona non retrocessione è di sei punti. Pertanto, i punti sono necessari. La prima avversaria di sabato sarà l’Udinese Calcio, contendente diretta nella battaglia per la retrocessione.

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.