Kalush Orchestra: i vincitori dell’Eurovision salutano i loro cari fuggitivi e hanno nuove clip

Il video è stato rilasciato poche ore dopo che l’Ucraina ha vinto il concorso canoro per la terza volta nella storia.

La band è stata scelta da un gran numero di circa 200 milioni di telespettatori provenienti dai 40 paesi che hanno preso parte all’Eurovision.

Oggi i membri della band posano per i fotografi e firmano autografi davanti all’hotel a tre stelle dove alloggiano. Poi il taxi è partito per un’intervista alla televisione italiana RAI e poi è tornato – in Ucraina.

Lunedì deve tornare in patria. Ricevono solo un permesso speciale per partecipare al concorsoin caso contrario, la maggior parte degli uomini ucraini di età compresa tra i 18 ei 60 anni dovrebbe rimanere nel paese pronta a prendere parte ai combattimenti.

L’addio del cantante alla famiglia in fuga

Uno dei cantanti del gruppo, Sasha Tab, ha salutato la sua famiglia proprio a Torino: la moglie e i due figli ucraini sono fuggiti un mese fa e ora vive con una famiglia italiana nella vicina città di Alba.

Ha ancora seppellito sua figlia tra le braccia, ha salutato sua moglie Julia, che era in lacrime, e ha preso un taxi, ha spiegato l’agenzia di stampa AP.


I membri della Kalush Orchestra salutano i loro cari in Italia (15/5/2022)
I membri della Kalush Orchestra salutano i loro cari in Italia (15/5/2022) | Asilo nido / AP Luca Bruno

“Aiuto Azovstal!”

Alla Russia, che a febbraio ha lanciato un attacco contro l’Ucraina, è stato impedito di partecipare all’Eurovision Song Contest di quest’anno. Secondo loro, gli organizzatori stanno cercando di tenere la politica lontana dai concorsi canori che promuovono la diversità e l’amicizia tra le nazioni.


Innumerevoli ucraini, compresi i bambini, hanno perso gli arti superiori o inferiori durante l’offensiva russa.


Le truppe russe hanno distrutto un ponte di barche ucraino a Protopopovka, ha riferito l’agenzia di stampa di Rio, citando il Ministero della Difesa.


Il governo regionale di Donetsk ha affermato che la Russia ha utilizzato bombe al fosforo durante il bombardamento della città di Avdijivka, ha riferito il canale Nexta.

Vedi tutto in linea

Tuttavia, la competizione apolitica non ha avuto molto successo a causa del fatto che il frontman della band ucraina ha concluso la sua esibizione stasera con una sfida: “Tutti voi, per favore, aiutate l’Ucraina, aiutate Mariupol. Aiutate Azovstal!” Azovstal è un’acciaieria nella città portuale di Mariupol, che è stata assediata dall’esercito russo per diverse settimane. Tuttavia, i combattenti ucraini nascosti all’interno si rifiutarono di arrendersi.

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.