La Serbia manda a casa i campioni olimpici e avanza alle semifinali

I giocatori di pallavolo serbi si qualificano per le semifinali del torneo finale della Nations League, svoltosi ad Ankara.


DJ

Foto: FIVB

Nations League 2022 (quarti di finale):
Brasile – Giappone 3:1 (29:27, 28:26, 20:25, 25:14)
USA – Serbia 2:3 (27:29, 23:25, 25:20, 25:20, 13:15)

Giovedì:

14.00 Italiano – Cinese
17.30 Turco – Tailandese

Nei quarti di finale hanno eliminato l’attuale campione olimpico, USA, con un punteggio di 3:2 (27:29, 23:25, 25:20, 25:20, 13:15).

La squadra di Daniel Santarelli è entrata in partita come se se ne fosse pentita. Non solo le donne americane hanno il ruolo preferito in base a quanto mostrato nella fase precedente della competizione, ma le nostre scelte non sono a conoscenza di una vittoria contro di loro dal 2018. Da allora, sono state giocate sei partite con le elezioni americane, e la Serbia ha vinto solo due set in quelle partite.

I nostri giocatori di pallavolo sono stati guidati da Sara Lozo con 22 punti, Ana Bjelica con 20, mentre in doppia cifra anche Maja Aleksić con 14 e Bojana Milenkovi con 10 punti.

Sul lato opposto spicca Kelsey Robinson con 21 punti e Alexandra Franti con 16.

Chissà dove sarebbe andata a finire la partita se gli americani, nella tappa guidata da Jordan Thompson, avessero consumato due set point. Un totale di quattro sono entrati nella nostra selezione prima che potessimo festeggiare con un punteggio di 27:29.

Nella prima ondata, i nostri giocatori di pallavolo hanno vinto anche la seconda ondata. Proprio quando l’euforia ha preso tutti, è arrivata una doccia fredda. All’intervallo prima del terzo set è stato chiesto a Santarelli di cosa avesse bisogno la nostra squadra per vincere. Ha risposto che abbiamo bisogno di un altro set.

Di fronte all’eliminazione, i campioni di Tokyo hanno giocato a un livello riconoscibile, aiutato da un gioco più debole e dall’accettazione delle nostre scelte. Robinson e Franti si sono accollati molto peso, sostituendo Thompson, che si è dimostrato un “successo” dato che dava il meglio di sé quando hanno perso.

La Serbia sembrava un’altra squadra, a volte avrebbero iniziato quando l’esperta Brankica Mihailovi è entrata in campo ma non è riuscita a giocare a lungo. Le donne americane hanno vinto due set con lo stesso punteggio (25:20) e hanno indicato che sarebbero arrivate al round completo.

Foto: FIVB

Foto: FIVB

Tuttavia, Sara Lozo e Ana Bjelica, che guidano la nostra nazionale, insieme al grande anche Bojana Drča, non la pensano così. Gli americani sono entrati meglio in fase decisiva, portandosi in vantaggio di due punti, ma poi è seguita una serie di sei punti per la Serbia. Lozo è venuto a servire e non sono riusciti a farlo cadere finché non ha commesso un errore.

Ci costruiscono sopra e arrivano alle 8:13. È stato un vantaggio decisivo, impossibile da raggiungere per le americane, soprattutto quando la partita è stata giocata a 15 punti. Hanno spinto verso la fine e sono rimasti indietro di due punti dopo un pallone “sporco” contestato da Bjelica, ma nemmeno questo ha ostacolato le nostre opzioni.

I nostri giocatori di pallavolo giocheranno contro il Brasile, che è migliore del Giappone. La partita è in programma sabato alle 17.30 WIB.

Italia e Cina, o Turchia e Thailandia, si incontreranno giovedì negli altri quarti di finale.

Seguici su Facebook e Instagram pagina, Twitter Account e unisciti a noi Viber Pubblico.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.