Non solo l’oceano. La plastica sta anche inondando la grande riserva di ungulati famosa in tutto il mondo

Negli ultimi due anni, una vasta riserva di ungulati nell’ex regione militare di Milovice ha dovuto far fronte a un aumento dell’inquinamento da plastica. Sacchetti di plastica, sacchi e imballaggi di plastica monouso vengono regolarmente trasportati lì dal vento dalla discarica municipale dell’AVE a meno di un chilometro di distanza, vicino a Benátky nad Jizerou. Informata la società di protezione Czech Landscape. Sebbene le discariche siano presenti in questi luoghi dagli anni ’90, un problema di inquinamento significativo nella vicina Riserva di plastica è emerso solo negli ultimi due anni. “Questo ha a che fare con il modo in cui la discarica ha superato la foresta circostante con la sua altezza, il che le conferisce una certa protezione dal vento. Ora la parte superiore della discarica è esposta a raffiche di vento e la plastica leggera vola per miglia”, ha affermato Dalibor Dostál, direttore della società di conservazione eská krajina.

La maggior parte della plastica raccolta nelle riserve sono plastica monouso e sacchetti di microtene, sacchetti di plastica, fogli di plastica utilizzati per imballaggi elettronici o polistirolo. L’inquinamento ripetuto da prenotazioni con plastica monouso indica che gli attuali sistemi di cernita e riciclaggio non funzionano correttamente. “Raccogliamo la plastica dalle discariche al vento e le portiamo sempre in contenitori gialli. Tuttavia, poiché non sono adatte per ulteriori lavorazioni, vengono portate in discarica. Da lì, il vento le riporta alla riserva, dove li raccogliamo e lo portiamo nel contenitore giallo.

Nei giorni scorsi sono state avviate trattative con i rappresentanti della discarica veneziana, durante le quali i rappresentanti di AVE hanno promesso di fornire personale per rimuovere i carichi di plastica dalle prenotazioni. “Siamo molto felici per l’approccio utile. Tuttavia, la pulizia stessa è solo una parte del problema. Il continuo inquinamento delle scorte di plastica mostra che la Repubblica ceca e l’Unione europea devono adottare misure molto più forti per ridurre la plastica monouso. Borse e I sacchetti di plastica sono stati banditi da dozzine di paesi in tutto il mondo, compresi molti paesi in via di sviluppo. La Repubblica Ceca e l’Unione Europea sono notevolmente indietro in questo senso”, ha affermato Dalibor Dostál.

Ad esempio, in Italia, Francia, Cina, India, Marocco e Kenya vige il divieto totale dei sacchetti di plastica. Alcuni negli Stati Uniti, Canada, Australia o Brasile. Nella Repubblica ceca, nel 2018 è stato introdotto un divieto di fornitura di sacchetti di plastica gratuiti. “All’epoca era solo una nostra preoccupazione. Non solo l’inquinamento delle riserve della milizia da grandi ungulati, ma anche sacchetti di plastica che erano quasi ovunque in i campi, nei fossi lungo le strade e altrove dimostrano che la regolamentazione di questo tipo di inquinamento è molto debole nella Repubblica Ceca”, conclude Miloslav Jirků del Centro di Biologia dell’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca.

La plastica è spesso menzionata in relazione all’inquinamento degli oceani, ma anche dei fiumi in alcune parti del mondo. Soprattutto in Asia, ma anche in Serbia o in Bosnia ed Erzegovina, per esempio. L’anno scorso, le Nazioni Unite hanno anche avvertito della catastrofica contaminazione della terra, dove c’è più plastica che nell’oceano. Oltre ai rifiuti di plastica, che uccidono animali marini, uccelli e altri organismi, anche la graduale scomposizione di questi materiali nelle cosiddette microplastiche pone dei rischi. Gli scienziati li hanno trovati non solo nell’acqua, nell’aria e nel suolo, nelle montagne più alte del mondo o nelle fosse oceaniche più profonde, ma anche nel sangue o nei polmoni umani. Secondo gli esperti, ciò rappresenta un potenziale pericolo per la salute umana.

La grande riserva di ungulati a Milovice è uno dei progetti cechi più seguiti al mondo negli ultimi anni. I media hanno scritto più volte di lui in cinque continenti, compresi titoli prestigiosi come il New York Times, il Washington Post e la BBC.

L’Organizzazione ceca per la conservazione del paesaggio collabora con esperti del Centro biologico dell’Accademia delle scienze della Repubblica Ceca, dell’Università della Boemia meridionale a eské Budějovice, dell’Università Carlo di Praga, dell’Istituto di biologia dei vertebrati dell’Accademia delle scienze della Repubblica Ceca, della capitale di Praga Giardini botanici e Zoo di Liberec. , Università di Agraria di Praga, Università Mendel di Brno, Università Masaryk di Brno e altre istituzioni professionali.

Il pubblico può contribuire al grande progetto di prenotazione degli ungulati a Milovice attraverso il portale Darujme.cz/krajina, quindi inviando un messaggio sotto forma di DMS KRAJINA 90 al numero 877777. Il prezzo per un messaggio di donatore è di 90 corone, per un non- progetto di organizzazione del profitto 89 corone CZK. Gli SMS dei donatori sono coperti dal forum dei donatori. E anche facendo acquisti in e-shop selezionati attraverso il portale Givt.cz.

Il grande progetto di restituzione e protezione degli ungulati è supportato dall’Accademia delle scienze della Repubblica Ceca nel programma strategico AV 21, Landscape Rescue and Restoration, Orlický Family Endowment Fund, Qminers, Semix, Printwell, Delta Light Czech, living garden, Hello bank, JK Jitka Kudláčková, Megabooks CZ, Ekospol, Net4Gas, Zubr Brewery, Periscope Scandinavian Travel Agency, Operational Programme Environment, State Environmental Fund, Nature and Landscape Protection Agency, Repubblica Ceca, Boemia centrale, Regione della Moravia meridionale, Città di Milovice, Città di Benátky nad Jizerou, America International School a Vienna, Kostička Kindergarten a Milovice, Milovice Friends and Indigenous Association e il pubblico. Come parte del loro programma di volontariato, il progetto è sostenuto anche dagli studenti della Townshend International School di Hluboká nad Vltavou, dal club militare Military Experience e dal club Milovice Off-Road.


annuncio


Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.