Per la prima volta una donna dirige un’opera italiana. Lynivová dall’Ucraina ha ricevuto il premio nella Repubblica Ceca

Questo mese, per la prima volta, una donna dirigerà il Teatro dell’Opera italiano. Quando le è stato offerto di essere il direttore principale e direttore musicale del Teatro Comunale di Bologna, Oksana Lyniv, una donna ucraina di 43 anni, è rimasta sorpresa che si trattasse di una pietra miliare.

“Non mi rendevo conto che sarei stato il primo direttore d’orchestra a dirigere un teatro d’opera italiano”, ha detto Guardiano quotidiano britannico Lyniv, che si è esibito per la prima volta con un’orchestra in una sala vuota e senza pubblico a causa della pandemia di coronavirus. Entrerà in carica il 22 gennaio, in sostituzione dell’italiano Michel Mariotti.

Ha un contratto di tre anni, e gradualmente eseguirà a Bologna opere di Petr Ilyich Tchaikovsky, Anton Bruckner o del compositore ucraino Boris Lyatoshinsky. Ha studiato l’opera di Andrea Chénier di Umberto Giordano della fine del XIX secolo, la Valchiria di Wagner o il poema sinfonico di Richard Strauss Morte e redenzione.

L’ex direttore musicale del Teatro dell’Opera di Graz ha vinto diversi campionati. La scorsa estate è stato il primo direttore d’orchestra ad aprire il Festival di musica bavarese a Bayreuth. Per l’opera di Wagner L’olandese errante, ha ricevuto una standing ovation da compagnie selezionate, tra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro bavarese del Land Markus Söder.

Lyniv è noto anche al pubblico ceco: sei anni fa al Municipio di Praga tenne un concerto della PKF – Prague Philharmonia, cantato dal soprano lettone Kristīne Opolais, e l’anno scorso è stato uno dei vincitori dei Trebbia Awards nella Sala spagnola del Castello di Praga.

Originario della città galiziana di Brody, nell’Ucraina occidentale, proviene da una famiglia di musicisti, dirigendo un’orchestra per la prima volta all’età di sedici anni.

Ha studiato musica a Leopoli. Nel 2004 ha ottenuto il terzo posto al Bamberg Conductors Competition, poi ha lavorato all’Odessa National Opera o come assistente di Kirill Petrenko all’Opera di Stato Bavarese di Monaco.

Dal 2017 al 2020 ha diretto l’opera e l’orchestra a Graz, in Austria, e l’anno precedente ha ricevuto la German Opera! per il direttore d’orchestra di quest’anno. E ha cercato di suscitare interesse per la musica classica a casa in Ucraina, tra le altre cose, attraverso l’Orchestra Sinfonica della Gioventù ucraina, da lui fondata.

“Ho imparato a fare da single a scuola. Mi è stato chiesto più e più volte perché stavo cercando di non arrendermi”. lei dice Sito dell’Europa emergente quest’anno.

Anche Custode ora dice di aver sentito la mancanza di modelli femminili durante i suoi studi. “Non ci sono direttori remoti da cui puoi studiare o ricevere consigli. Meglio oggi, vedi molte donne nelle orchestre e le condizioni sono migliorate in modo significativo man mano che la società inizia a vedere le stesse opportunità”, ha detto. Lyniv, secondo cui il giovane conduttore non dovrebbe essere vincolato da nulla. “Cogli solo una possibilità”, ha detto.

Oksana Lynivová esegue quattro canzoni ucraine di Leonid Hrabovsky al Teatro Accademico Nazionale di Leopoli. | Video: Festival d’arte di Leopoli Moz

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.