Riassunto delle notizie del conflitto tra Ucraina e Russia del 17 febbraio

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato giovedì che le unità dei distretti militari meridionali e occidentali, che hanno completato gli incarichi di addestramento al combattimento nell’ambito delle esercitazioni, “hanno già iniziato a caricare sul trasporto ferroviario e stanno iniziando a trasferirsi nelle loro guarnigioni militari”, aggiungendo che ” unità separate marceranno da sole nella colonna militare”.

Questo è l’ultimo di diversi annunci del Ministero della Difesa russo sul ritorno delle unità alle loro basi al termine dell’esercitazione.

Giovedì il ministero ha dichiarato in una dichiarazione che un treno militare con personale militare ed equipaggiamento dell’unità dell’esercito di carri armati del distretto militare occidentale (ZVO) “ha iniziato a spostarsi verso il punto di dispiegamento permanente dopo il completamento delle esercitazioni pianificate nel sito. ” addestramento.”

Il ministero ha affermato che il trasferimento di carri armati e veicoli blindati è stato effettuato su rotaia su una distanza di circa 1.000 chilometri, senza fornire dettagli sull’ubicazione dei treni o sulla loro destinazione.

“Dopo aver raggiunto il punto di dispiegamento permanente, il personale militare deve effettuare la manutenzione dell’equipaggiamento militare e prepararlo per le prossime attività di addestramento al combattimento invernale programmate”, ha affermato il ministero.

In una dichiarazione separata rilasciata all’inizio di giovedì, il ministero ha affermato che le unità della brigata di supporto logistico del distretto militare occidentale hanno raggiunto il punto di dispiegamento permanente, dopo il completamento delle esercitazioni pianificate. Non ha indicato una posizione specifica per il movimento o la durata dell’esercizio.

“Le unità della brigata di supporto logistico del distretto militare occidentale hanno completato la marcia a 900 chilometri dal sito di addestramento previsto e hanno raggiunto il punto di dispiegamento permanente”, ha affermato il ministero. Il convoglio era composto da “più di 40 autocarri pesanti con personale militare, attrezzature e materiali speciali”.

“Dopo il completamento della marcia di più chilometri, i militari dovrebbero riparare l’equipaggiamento militare e prepararlo per le attività di addestramento al combattimento previste per l’inverno”, ha affermato il ministero.

Il ministero ha affermato che “prosegue una serie di misure su larga scala per l’addestramento operativo di truppe e truppe delle forze armate della Federazione Russa con la partecipazione di quasi tutti i distretti militari, le flotte e il trasporto aereo”.

La CNN non è stata in grado di confermare se l’ultima dichiarazione del ministero della Difesa russo rifletta accuratamente la situazione sul campo.

Funzionari occidentali hanno espresso scetticismo sull’annuncio della Russia che alcuni soldati che si erano radunati vicino al confine ucraino stavano tornando alle loro basi. Nuove immagini satellitari di Maxar Technologies hanno mostrato mercoledì che in diverse aree vicino all’Ucraina, le forze russe stavano consolidando e migliorando le loro posizioni. Diverse unità assemblate nei campi nel sud della Bielorussia si sono sciolte.

Mercoledì, un alto funzionario dell’amministrazione statunitense ha avvertito che le truppe russe convergenti lungo il confine ucraino sono aumentate di circa 7.000 soldati negli ultimi giorni.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.