Allerta Polizia per nuove truffe su WhatsApp: ecco come possono rubarti i soldi

I ladri usano tutti i mezzi per compiere la loro rapina. Con il progresso della tecnologia, sono approdati su whatsapp dove sono stati provati vari metodi, sia per rubare dati o password che per rubare denaro a titolo definitivo.

nuova truffa

La polizia ha avvertito di una nuova forma di frode rilevata tramite WhatsApp. Un numero sconosciuto scrive alle donne fingendosi loro figlio. Hanno spiegato che il loro cellulare era rotto e questo era il loro nuovo numero. Subito dopo, quando si erano guadagnati la fiducia della madre, hanno chiesto aiuto che consisteva nel fare un trasferimento per emergenza. Forniscono tutti i dati per effettuare una transazione e aspettano che la vittima morda. In esempio allegato dai Carabinieri, è venuto a richiedere 2900 euro:

Un’altra truffa su WhatsApp

La società CloudSEK ha riferito che questo metodo non ha nulla a che fare con la solita truffa in cui gli aggressori inviano collegamenti per rubare dati personali, ma il loro “modus operandi” in questa truffa è per le chiamate WhatsApp.

Innanzitutto, i criminali informatici effettuano chiamate a qualcuno tramite app. Se la persona interessata risponde, fingono Personale addetto al controllo qualità di Whatsapp e persino società di pubblicità. Nel loro discorso, chiedono all’utente di comporre un codice.

Evita di premere quel codice, perché inserendo quel numero l’utente perde il controllo completo sul proprio account, che passa nelle mani dell’attaccante. Una volta che i criminali hanno il conto della persona colpita, procedono a chiedere soldi a tutti i contatti e chiedono anche soldi per ripristinare il profilo della persona.

Gli esperti sottolineano che ci sono casi in cui gli aggressori procedono a eliminare tutti i dati se l’utente non paga l’importo richiesto.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.