David Sassoli: Il suo amore per la Grecia



david_sassoli_grecia_xr


© Fornito da: Protothema.gr
david_sassoli_grecia_xr

Quella l’ultimo saluto al defunto presidente dal Parlamento Europeo David Sassol L’altro ieri, parenti stretti e amici lo hanno salutato a Roma, alla presenza di una grande folla, capi di Stato e di governo e capi delle istituzioni europee.

Il corteo onorario dei Carabinieri marcia fuori dalla sua iconica chiesa Nostra Madre degli Angeli e dei Martiri, (Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri), progettato dallo stesso Michael-Angelos nel XVI secolo, quando la sua bara, avvolta nella bandiera europea, fu portata nel tempio.

L’ordine di uscita è stato eseguito dal cardinale Mateo Zoupi, Arcivescovo di Bologna e amico del defunto David Sassol, già dagli anni del liceo. “Gesù ti abbraccia con la sua grande misericordia. Buona fortuna per la tua destinazione. Riposa in pace e il tuo sorriso dovrebbe ricordarci sempre di cercare la felicità e costruire la speranza”. Con queste parole ha concluso il suo intervento Cardinale Zoupi, mentre le parole della moglie del defunto suscitano commozione, Alessandra Vittorini, che ha rivelato che nelle ultime settimane o David Sassol, intuendo la gravità delle sue condizioni di salute, glielo confessò

“Ha avuto una vita straordinaria, anche se a volte complicata”, ha detto, aggiungendo che “è ancora troppo presto per partire a 65 anni”.

David Sassoli è stato eletto Presidente del PE nel 2019, in seguito alle elezioni europee, riuscendo a vincere al secondo turno (su un totale di quattro) di scrutini segreti, 345 voti. Si trattava di un accordo tra i capi di Stato e di governo dell’Unione europea per distribuire la presidenza delle istituzioni europee in proporzione ai gruppi politici più grandi. Come Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen e la Banca centrale europea Cristina Lagarde provenienti dal PPE e dal Presidente del Consiglio d’Europa Carlo Michel dai liberali, la carica di presidente del PE è stata approvata per essere conferita, per un mandato di 2,5 anni, a un membro dei socialdemocratici.

Il suo successo a Bruxelles ha sorpreso i suoi amici e la sua famiglia, poiché pensavano che la sua gentilezza e gentilezza intrinseche sarebbero state un ostacolo al mondo cinico della politica europea. Il suo primo atto come Presidente eletto del Parlamento europeo è rendere omaggio a tutte le vittime di attacchi terroristici in Europa visitando una stazione della metropolitana Maelbeek, nel centro di Bruxelles, uno dei tre luoghi dove sono avvenuti gli attentati terroristici nel marzo 2016. Durante la pandemia, David Sassoli è riuscito a svolgere con grande successo il lavoro a distanza del PE, chiedendo al contempo la cancellazione di tutte le visite programmate al PE, sia a Bruxelles che a Strasburgo. La sua risposta alla decisione ha suscitato una forte opposizione da parte del governo francese, che ha indotto la ripresa delle sessioni plenarie nella capitale alsaziana.

Allo stesso tempo, David Sassoli ha annunciato che i cuochi del Parlamento europeo prepareranno 3.000 pasti al giorno per operatori sanitari e bisognosi nella città di Bruxelles, mentre destinava l’edificio del Parlamento a Strasburgo all’alloggio dei senzatetto. .

Sassoli “greco”

Questo appassionato europeo ha un amore speciale per la Grecia, che non ha mai nascosto nei due anni e mezzo in cui è stato in cima all’EP. In un’intervista ha rilasciato a “TEMA” e i firmatari, nel marzo 2020, mesi dopo la sua elezione, avevano dichiarato che “qualsiasi tentativo di estorcere l’Ue alla Turchia con vite di disperati è inaccettabile e non avrà successo”. Pochi giorni fa ha visitato insieme al Presidente della Commissione, al Presidente del Consiglio d’Europa e al Primo Ministro greco Kyriako Mitsotak Evros, per dimostrare concretamente la solidarietà europea. Fedele, tuttavia, ai principi fondamentali dell’Unione Europea, o David Sassol hanno affermato nella stessa intervista che “Ammiro le azioni del popolo greco negli ultimi anni e voglio ringraziarlo per il servizio reso. Comprendiamo che la resilienza nelle isole greche si è esaurita e la situazione deve cambiare. […] ma allo stesso tempo non dobbiamo abbandonare i nostri valori o sospendere l’asilo. “Il rispetto della dignità delle persone e dei diritti individuali è ciò che definisce la nostra Unità”.

Alla vigilia del 200° anniversario della Rivoluzione del 1821, David Sassoli iniziò il suo intervento alla Sessione Plenaria del DPR a Strasburgo con particolare riferimento a

“Lotta greca, che acquista una dimensione paneuropea”.

Nel maggio 2021 David Sassoli visita per la seconda volta la Grecia, in occasione del 40° anniversario dell’adesione del nostro Paese all’UE. “Arca del mondo”, che è stato insignito del Premio Cittadino Europeo per il suo vario e importante lavoro sociale. I bambini lì ospitati hanno salutato sorpreso David Sassoli, cantando la famosa canzone italiana “Bella ciao”.

Durante la sua seconda e ultima visita in Grecia come Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli ha incontrato tutte le figure politiche e statali, mentre durante il suo intervento al Palazzo Zappeion ha elogiato il contributo del nostro Paese all’Unione Europea.

“40 anni fa, la Grecia si unì alla famiglia europea e iniziò una nuova era per l’Europa, accogliendo la Grecia, culla della storia della Repubblica. […] non possiamo dimenticare il contributo della Grecia al progresso della civiltà e il fatto che i concetti di Democrazia, libertà, verità, estetica, con le loro dimensioni trascendentali, sono passati attraverso i secoli e hanno portato all’attuale forma greca e hanno dato la fisionomia europea”, hanno caratteristiche dichiarate.

Ultimo capitolo

Di lunedi, Parlamento europeo porgeranno l’ultimo saluto al compianto David Sassoli in una cerimonia speciale che avrà luogo all’inizio della sessione plenaria, alle 18:00 ora dell’Europa centrale. Sarà presente anche il primo ministro greco K.Uriakos Mitsotakis, insieme al Primo Ministro italiano Mario Draghi e al Primo Ministro lussemburghese Salvatore Betel.

Sarà presente anche il Presidente del Consiglio d’Europa, Charles Michel, Presidente della Francia Emanuele Macron a nome della Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea e della Presidente della Commissione Ursula von der Leyen. Amico intimo del compianto Presidente Sassoli ed ex Presidente del Consiglio italiano Enrico Letta parleranno, così come i leader dei gruppi politici del Parlamento.

Le notizie di oggi

“Non torno indietro”, ha detto il 24enne di Salonicco che ha denunciato lo stupro

L’amore speciale di Sassoli per la Grecia – “Ammiro le azioni dei greci in questi anni”

Sanzioni, incentivi e direttore privato previsti dal disegno di legge EFKA

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.