Firefox traduce già il testo in 12 lingue con l’IA senza connettersi a Internet, un grande progresso nella privacy | Tecnologia

Mozilla si impegna per la privacy e la sicurezza con Firefox Translations, un plug-in di Firefox per la traduzione offline.

Esso traduzione automatica ha fatto progressi spettacolari negli ultimi anni, grazie a intelligenza artificiale.

Oggi ci sono ottimi traduttori, come Google Translate o DeepL Translator. Ma tutti chiedono inviare il testo al loro servervia Internet, quindi la loro rete neurale li analizza e li traduce.

Questo, come ci si potrebbe aspettare, è un disastro in termini di privacysoprattutto se traduci testo privato o sensibile. È tecnicamente necessario? No, come mostrato Firefox Traduttore, Traduttore basato su intelligenza artificiale senza Internet Quello Mozilla è stato presentato questa settimana.

Alternativa a Google Translate: i siti e le app più affidabili per tradurre testi online

Può sembrare ironico che i browser, utilizzati per accedere alle pagine Internet, aggiungano strumenti per l’utilizzo offline, ma questo è perché la sua funzione principale è quella di tradurre le pagine web, che viene eseguita localmente.

Firefox Traduttore è il risultato di una collaborazione tra Mozilla e il progetto dell’Unione Europea chiamato Progetto Bergamotto.

Questo progetto si propone creare un traduttore basato sull’intelligenza artificiale che funzioni in modalità locale, senza inviare SMS su Internet. Pertanto, si tratta traduzione completamente privata.

La soluzione è creare un’API di alto livello attorno al motore di traduzione automatica, portarla su WebAssembly e ottimizzare le operazioni di moltiplicazione delle matrici per un’esecuzione efficiente sulla CPU.

Galleria di recensioni MateBook D15 2021

I migliori laptop Intel Core i5 economici che puoi acquistare

Firefox Traduttore ora disponibile tramite questo plugin per Firefox. L’unico limite è questa volta traduce solo tra inglese e altre 13 lingue, in entrambe le direzioni. Sono incluse tutte le principali lingue europee tranne il francese: spagnolo, tedesco, italiano, portoghese, ecc.

Inoltre, ci sono strumenti per chiunque può addestrare l’IA con la lingua non inclusae aggiungilo al traduttore.

È interessante notare che questo è un progetto europeo pre-Brexit, motivo per cui partecipano anche diverse università del Regno Unito, come l’Università di Sheffield.

Mozilla ha anche implementato pagina web con traduttorecosì tutti possono provarlo.

Che bella iniziativa ci aspettiamo che altri traduttori copino. Le applicazioni cloud hanno i loro vantaggi, ma in termini di privacy, la modalità locale senza connessione a Internet è molto più sicura e conveniente.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.