Giocherò finché non apparirà qualcuno migliore

Pochi giorni fa, ha visto il suo connazionale lottare con la Repubblica Ceca per l’accesso al mondiale in Qatar, non potendo aiutarlo a causa di un cartellino. L’icona svedese non si è ritirata all’età di 40 anni, ha indicato in un’intervista ai media italiani.

Zlatan Ibrahimovic è un nome che risuona tra gli appassionati di calcio ancora oggi. Il nativo di Malmö ha giocato fino ad ora in diversi club famosi nella sua carriera e attualmente sta acquisendo il Milan, che nei giorni scorsi sta affrontando la questione del prolungamento della partnership.

Un attaccante esperto può aspettarsi un nuovo contratto per un altro anno, ma dovrebbe essere offeso in termini di età e carico di lavoro. Degli originari sette milioni di euro a stagione, tre gli verranno offerti con un possibile successivo passaggio alla dirigenza del club. I rossoneri credono che Ibrahimovic continuerà al San Sir.

“Voglio giocare il più a lungo possibile. Non voglio porre fine alla mia carriera e poi incolpare me stesso per il resto della mia vita. È come se volessi giocare finché non si presenta qualcuno migliore di me. Quindi vado per andare avanti. Di questo dobbiamo ancora parlarne”. futuro, non voglio programmare nulla in anticipo, vedremo come si evolverà la situazione. Mi sveglio, mi preparo, mi alleno, mangio e poi mi riposo. E il giorno dopo ancora e ancora. Non ho fatto nient’altro negli ultimi vent’anni, ma in cambio ho così tanta adrenalina che non riesco a immaginare cosa mi succederebbe se mi fermassi. Poi ricomincerò da capo,“I tiratori svedesi suonavano.

Fonte: corrieredellosport.it

Emiliano Brichese

"Esploratore. Pensatore. Evangelista di viaggi freelance. Creatore amichevole. Comunicatore. Giocatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.