I giorni dell’Italia in pilberk ci ricorderanno la sorte dei carbonari incarcerati

Il trasporto dei Carbonari a Brno, da quando sono trascorsi 200 anni, sarà commemorato dal 20 al 22 maggio in occasione della Festa dell’Italia in pilberk. Allo stesso tempo, è l’anniversario del pellegrinaggio nazionale italiano a Brno, avvenuto 100 anni fa. Il programma della scuola materna è fornito da Barbora Kachlířová del Museo Civico di Brno.

La Giornata dell’Italia inizierà venerdì 20 maggio, con una funzione commemorativa presso il monumento ai patrioti italiani nel giardino sotto il castello, con la partecipazione di diplomatici e rappresentanti del governo locale. Il Museo della Città di Brno ha preparato un intervento nella mostra Prigione delle Nazioni a pilberk. Dovrebbe rendere il più interessante possibile per i visitatori la vita del poeta Silvio Pellico, del compositore musicale Pietro Maroncelli e la sorte degli altri carbonari imprigionati a Brno.

“La nostra istituzione riconosce la forza del patrimonio carbonaro italiano che non ha paura di lottare per la libertà del proprio Paese. In occasione di questo evento, l’Istituto Italiano di Cultura ci presterà un originale cartiglio italiano, che tornerà a Brno sotto la statua di Pellic dopo 70 anni”, ha affermato il direttore del museo. Zbyněk olc.

Sabato 21 e domenica 22 maggio si terranno due blocchi di lezioni presso la Sala Ogilvy in pilberk con esibizioni di esperti italiani e cechi. C’è anche una visita guidata nei piani che dà uno sguardo più da vicino alla vita dei carbonari italiani in pilberk e alla personalità di Silvio Pellico. Ci sarà anche una bancarella con snack e bevande italiane nel castello. Il programma sarà completato da spettacoli musicali e una messa domenicale italiana.

Michela Eneide

"Pensatore. Appassionato di social media impenitente. Guru di viaggi per tutta la vita. Creatore orgoglioso."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.