Il gioco Android sta arrivando su Windows tramite l’app

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico.

(Pocket-lint) – Durante i Game Awards 2021, Google ha annunciato che avrebbe portato i giochi Android sui PC Windows tramite l’app desktop “Google Play Games”.

Questa app sarà sviluppata da Google e arriverà nel 2022 appositamente allo scopo di consentire ai giochi di Google Play di funzionare su laptop, tablet e PC Windows. In risposta all’annuncio di Google, Greg Hartell, direttore dei prodotti di gioco di Android e Google Play, ha rilasciato una dichiarazione a diversi il significato di comunicazione , conferma che Google sta sviluppando un’app Google Play Games nativa per Windows:

“Google Play ha aiutato miliardi di persone a trovare e giocare ai propri giochi preferiti su tutte le piattaforme, inclusi dispositivi mobili, tablet e ChromeOS. A partire dal 2022, i giocatori potranno provare i propri giochi Google Play preferiti su più dispositivi: passare senza problemi tra telefoni Windows e tablet , Chromebook e presto anche PC. Questi prodotti realizzati da Google portano il meglio dei giochi di Google Play su più laptop e desktop e siamo entusiasti di espandere la nostra piattaforma per consentire ai giocatori di divertirsi ancora di più con i tuoi giochi Android preferiti. presto!”

Secondo i rapporti, sembra che Google abbia realizzato questa app senza collaborare con Microsoft. La sua prossima app consentirà ai giocatori di continuare a giocare su un PC desktop, dopo aver giocato su un altro dispositivo, come un telefono, un tablet o un Chromebook. Ciò non comporterà lo streaming dal cloud. Sfortunatamente, Google non ha rivelato molto di più su come prevede di portare i giochi Android sui PC Windows.

In effetti, al momento Google sembra scherzare sulla notizia, ma Pocket-lint ha contattato l’azienda per un commento.

Scritto da Maggie Tillman.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.