L’Ungheria umilia l’Inghilterra, petardi per la Germania contro l’Italia

L’ultimo periodo dell’azione rappresentativa di giugno ha portato la convincente vittoria dell’Ungheria in Inghilterra, i “petardi” della Germania contro l’Inghilterra, le vittorie del Belgio contro la Polonia e l’Olanda contro il Galles.

Quattro partite sono state giocate nella Divisione 1 della Nations League e sono state giocate nei gruppi 3 e 4.

Inglese – Ungherese

Quarta partita senza vittorie per l’Inghilterra nella Nations League e seconda sconfitta contro l’Ungheria in sole 12 giornate. Questa volta, l’Ungheria ha festeggiato in Inghilterra e in modo molto convincente – 4:0.

I tifosi dell’Inghilterra hanno accompagnato l’inno nazionale degli ospiti cantando “maiale razzista, sai chi sei”, forse questo ha reso loro più facile vedere la prestazione disperata e la sconfitta convincente della loro squadra.

La vittoria dell’Ungheria è stata annunciata da Roland Salaj al 16 ‘e gli ospiti hanno completato il flusso di giocatori inglesi negli ultimi 20 minuti di gioco.

Salaj ha segnato il secondo gol al 70 ‘e dieci minuti dopo, Nadj ha dimenato la rete dietro il portiere di Ramsdale.

Per la finale di 4:0, Danijel Gazdag ha segnato un gol nel finale.

L’Ungheria ha battuto l’Inghilterra in Inghilterra per la prima volta dal 1953.

tedesco – italiano

La Germania ha spazzato via tutte le frustrazioni dai tre pareggi casalinghi contro l’Italia e ha battuto gli attuali campioni d’Europa con un punteggio di 5:2.

Josua Kimich ha aperto le marcature al Borussia Park al decimo minuto e la Germania ha portato in vantaggio di 2:0 grazie al gol di Ilkay Gundoan al quarto minuto di recupero del primo tempo.

Anche la brillante parata di Manuel Neuer sul tiro di Raspadori ha aiutato e il rigore per alcuni errori dell’Italia è arrivato sotto forma del gol di Thomas Miller al 51′.

In meno di un minuto, Timo Werner ha trasformato i due assist di Serge Gnabry in due gol e il punteggio è diventato 5:0 al 69′.

Il primo gol per l’Italia, arrivato in ritardo, è stato segnato dal 18enne Wilfrid Gnonto in questa partita e Bastoni ha concluso la partita finale 5:2 al terzo minuto dei tempi supplementari.

Questa è stata la prima vittoria della Germania contro l’Italia in una partita competitiva tra le due nazionali.

Dopo quattro turni giocati, la classifica del Gruppo 3 nella divisione più forte sembra alquanto inaspettata: l’Ungheria ha sette punti, la Germania sei, l’Italia cinque e l’Inghilterra due.

Paesi Bassi – Galles

L’Olanda ha vinto la terza vittoria in quattro partite da casa contro il Galles con un punteggio di 3:2.

L’Olanda è passata in vantaggio al 17 ‘con il primo gol di Noah Lang con la maglia della nazionale e al 23’ Gakpo ha segnato il 2:0.

Wells non ha aspettato molto, e al 26′ aveva già colmato il divario con un gol di Johnson.

In questa partita, abbiamo avuto un finale pazzesco quando il Galles ha pareggiato con il gol di Bale dal dischetto nel secondo minuto di recupero.

E proprio quando il gallese pensava di avere un punto da questa visita, meno di un minuto dopo aver segnato, Memphis Depay ha segnato e ha lasciato De Kuip tutti e tre i punti.

Polonia – Belgio

Il duello tra Polonia e Belgio è stato l’unico a segnare un gol e gli ospiti hanno festeggiato.

Si è scoperto che tutto poteva essere risolto da Michu Batshuayi al 16° minuto di gioco.

La classifica del Gruppo 4, dopo quattro partite, si presenta così: Olanda 10, Belgio 7, Polonia 4, Galles 1.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.