PPC: Innovare con Microsoft e la collaborazione WITSIDE

Con il completamento del progetto, PPC libera incredibili possibilità per il suo reparto operativo e i suoi dipendenti

Un passo importante nel suo viaggio di trasformazione digitale è stato compiuto da PPCcompletare un progetto per automatizzare il trasferimento dei dati dai sistemi di origine aziendale al Cloud, sfruttando la tecnologia e il supporto Microsoft DI PIÙ.

Con il completamento del progetto, PPC offre enormi possibilità al reparto operativo e ai suoi dipendenti, poiché offre loro, in tempo reale, un accesso continuo all’intera gamma di dati aziendali.

Più specificamente, il progetto accelera lo sviluppo di soluzioni che aiutano a trasformare la cultura aziendale democratizzando i dati, operando efficienza, promuovendo l’innovazione, riducendo l’impronta ambientale e fornendo servizi migliori a clienti e partner aziendali.

Konstantinos Zagalikis, Group Chief Technology & Information Officer di PPC, ha dichiarato: “PPC fissa obiettivi elevati e innova nella sua implementazione della trasformazione digitale. In questo viaggio siamo lieti di avere un partner che ascolta i nostri desideri e realizza la nostra visione.

In questo particolare progetto, abbiamo fissato obiettivi quasi “impossibili” con vincoli di tempo e tecnologia insormontabili e dimostriamo la capacità di un’organizzazione di essere leader nello spazio dei dati. La continuazione sarà altrettanto dinamica, migliorando l’esperienza del cliente e contribuendo al miglioramento delle operazioni aziendali dell’organizzazione”.

SM Gianna Andronopoulou, Direttore Vendite, Microsoft Enterprise Segment Grecia, Cipro e Maltadire a riguardo:

“La tecnologia avanzata di analisi dei dati sta cambiando rapidamente il modo in cui operano le aziende e oggi non esiste un’unica azienda che non valuti come utilizzarla in modo sicuro, rapido e semplice.

In Microsoft, ci concentriamo sul rendere più semplice per i nostri clienti l’adozione di tecnologie avanzate di analisi dei dati, assicurando che i responsabili delle decisioni facciano affidamento su informazioni analizzate e visualizzate in modo ottimale per prendere decisioni più efficaci sulle loro operazioni o per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi.

Siamo molto lieti che PPC si impegni a essere un’organizzazione basata sui dati attraverso la sua partnership con WITSIDE e siamo particolarmente orgogliosi della velocità con cui i dati SAP IS/U vengono forniti per Azure Data Lake. Non vedo l’ora di vedere l’impatto di questo significativo sviluppo sull’esperienza del cliente PPC, sull’ottimizzazione del modello operativo dell’organizzazione e sulla transizione digitale complessiva dell’azienda”.

Per l’attuazione del progetto vengono utilizzate tecnologie innovative della piattaforma Qlik Data Integration e vengono applicate tecniche innovative che contribuiscono alla rapida attuazione del progetto a costi minimi.

Il progetto riguarda il trasferimento e l’integrazione dei dati senza l’utilizzo di codice, dai sistemi di origine aziendale (SAP ISU – ERP, EBIL, ecc.) a Microsoft Azure Data Lake e quindi a Delta Lake Databricks aziendali. Il progetto è stato realizzato da WITSIDE, un partner Microsoft e rappresentanti di Qlik in Grecia, Cipro, Malta e nei Balcani occidentali, con il pieno supporto di PPC e Microsoft.

Christos Papadopoulos, CEO di WITSIDE, ha dichiarato a questo proposito: “Quando PPC, con cui collaboriamo da molti anni, ci ha chiesto di integrare, in tempo reale, i dati del suo sistema di produzione nel Cloud, abbiamo accettato la sfida e in meno di un mese abbiamo completato il progetto pilota che avevamo concordato.

Il passo successivo è ancora più impressionante. Due mesi dopo il completamento del pilota, abbiamo integrato i dati di SAP ISU e SAP ERP in MS Azure e abbiamo iniziato a sincronizzarli in tempo reale. Il progetto si evolve con l’integrazione di nuove fonti.

In quanto tale, PPC sta diventando la prima società di servizi pubblici nell’Europa centrale e sud-orientale a offrire alle proprie unità aziendali la capacità di sfruttare direttamente la propria ricchezza di dati e ne siamo orgogliosi”.

Fonte: skai.gr

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.