Massima “battaglia navale” per l’Olympiakos contro il Brescia

L’Olympiakos è in Italia, dove stasera (21:30, ERT Flix) affronterà il Brescia per la sesta giornata di Champions League con l’obiettivo di avvicinarsi alla vetta nel 2021. I biancorossi affronteranno i campioni d’Italia in trasferta che sono secondi e loro vogliono che la peggiore vittoria o pareggio sia lasciata sola e imbattuta. L’Olympiacos ha 13 punti dopo 5 partite, mentre l’Italia ne ha 11 ed è dietro al Pireo.

Da quel momento in poi, la squadra di Theodore Vlachos è stata chiamata a superare i problemi che stava affrontando e a trovarsi in una casa difficile, contro un avversario che è stato finora la piacevole sorpresa del torneo, senza sembrare influenzata dalla significativa sconfitta che ha portato posto in estate.

Con quattro vittorie e un pareggio finora, l’Olympiacos è sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo iniziale di assicurarsi il primo posto nel girone. Dopo la sfida contro il Brescia, ai campioni di Grecia sarà rimasta una sola uscita pericolosa (al Barcellona), quindi una vittoria in Italia li consoliderà una volta per tutte ai vertici.

Il Brescia, invece, è ancora imbattuto in Champions League, con un record di tre vittorie e due pareggi. Un corso decisamente migliore del previsto, dopo un indebolimento teorico in estate.

La squadra di Alessandro Bobo l’anno scorso è riuscita a “rovesciare” la Pro Reco (poco prima che quest’ultima fosse incoronata campione d’Europa a Belgrado) dalla vetta del campionato italiano e raggiungere le semifinali di Champions League, ma alla partenza di artisti del calibro di Angelos Vlachopoulos, Maro Jokovic, Giacomo Canela, Dimitris Nikolaidis e il portiere Marco Del Lungo hanno lasciato un vuoto non colmato.

Con i volti nuovi del portiere della nazionale montenegrina Petar Tesanovic, del nazionale regionale Stefanos Luongo, del serbo (ma civilizzato georgiano) Boris Vapenski e dell’estremo difensore canadese recentemente arrivato Nikola Bostanika nella tradizionale esperienza dei suoi giocatori e nella convinzione che un buon risultato dia.

L’ultima partita tra le due squadre è stata nella Finale-8 di Hannover, nel 2019, quando l’Olympiakos ha vinto nei quarti di finale per 8-7. Nell’ultima trasferta a Brescia, nella stagione 2017-18, i biancorossi hanno vinto 7-6, con il gol di Paulo Obradovic quasi a fine partita. Gli arbitri della partita erano Adrian Alexandrescu della Romania e Vladimir Golikov della Russia.

Programma delle partite di Champions League 6:

.

MARTEDI’ 21/12

Barcellona (Spagna) – Radnicki (Serbia)
Ferencvaros (Ungheria) – Jadran Spalato (Croazia)
Brescia (Italia) – OLYMPIAKOS

MERCOLEDI’ 22/12

Dynamo Tbilisi (Georgia) – Novi Belgrado (Serbia)

PUNTEGGIO (entro 5 partite)

Olimpiadi 13
Brescia 11
Ferencvaros 7
Barcellona 7
Novi Belgrado 7
Jadran Spalato 6
Radnicki 4
Dinamo Tbilisi 0

GRUPPO

MERCOLEDI’ 22/12

Marsiglia (Francia) – Spandau (Germania)
Hannover (Germania) -Pra Reco (Italia)
Brocca Dubrovnik (Croazia) -Orbosi (Ungheria)
Il libro di Steau. (Romania) – Stella Rossa (Serbia)

PUNTEGGIO (entro 5 partite)

Pre-registrazione 15
Marsiglia 12
Brocca di Dubrovnik 12
Orvosi 7
Hannover 5
Spanda ver. 4
Stella Rossa 3
Il libro di Steau. 0

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.