Nuova caduta di Belgrado in finale – Pro Reko campione d’Europa

Il nuovo pallanuotista di Belgrado è stato battuto dalla Pro Reka dopo una doppietta da cinque punti (13:13 e 3:4) e il pallanuotista italiano ha vinto la Champions League.


Fonte: B92

La Nuova Belgrado non è riuscita a battere gli attuali campioni d’Europa, colossi italiani Pro Reco che conservano il titolo europeo dopo una migliore prestazione di cinque punti.

Dopo i tempi regolamentari, il punteggio è andato a 13:13 e, dopo cinque minuti, la Pro Reco ha festeggiato con 4:3 ed è diventata di nuovo campione d’Europa.

La partita si è giocata nella piscina “11 aprile”, dove la Nuova Belgrado ha quasi ottenuto un enorme successo in casa e ha vinto la Champions League davanti alle tribune piene, ma …

Tuttavia, la squadra italiana si è comportata meglio. Va detto che meritano di essere incoronati campioni d’Europa per due volte di seguito, in quanto sono tornati più volte dalla sconfitta e sono riusciti a prendersi una rivincita sulla squadra serba.

Il club di pallanuoto serbo è tornato sulla scena europea in splendida luce, la Nuova Belgrado ha giocato una partita fantastica iniziata con il gol di Drašovi di portare 1-0, permettendo a Younger di pareggiare rapidamente.

Abbiamo assistito a una grande battaglia in questo quarto e la Nuova Belgrado ha persino avuto un vantaggio di 4:2 dopo il gol di Mandic, che in qualche modo è caduto ed è andato nel secondo quarto con 4:4.

Logicamente il ritmo è sceso un po’ nel secondo, quindi Nuova Belgrado è arrivata al terzo con 6:5, dove abbiamo visto un’inversione di tendenza per la Pro Reka e poi il fantastico Strahinja Rasovic, che ha addirittura segnato da calcio d’angolo.

Nikola Jasic ha segnato quando avrebbe dovuto, ha segnato un totale di sei gol e a 50 secondi dalla fine per 13:12 si è distinto e Pro Reko ha pareggiato per 13:13 12 secondi prima della fine.

Foto: Pedja Milosavljevic / STARSPORT

Foto: Pedja Milosavljevic / STARSPORT

La Nuova Belgrado non ha raggiunto il nuovo obiettivo in 12 secondi, quindi Mandić e Jakšić hanno mancato i primi cinque, che Pro Reko ha utilizzato e ha vinto 4: 3 e ha vinto la Champions League per la seconda volta.

I gol per la Nuova Belgrado sono stati segnati da: Nikola Jaksic sei, Strahinja Rasovic tre, Dusan Mandic, Dusko Pijetlovic, Angelos Vlahopoulos e Radomir Drasovic uno a testa.

I gol della Pro Reko sono stati segnati da: Giorgio Zalanki cinque, Aaron Younger quattro, Giacomo Canella due, Aleksandar Ivović e Thomas Halok uno ciascuno.

Segui lo spettacolo dall'”11 aprile” VITA su B92.net BLOG IN DIRETTA.

Seguici su di noi Facebook io Instagram pagina, Twitter Account e unisciti a noi Viber Pubblico.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.