Obbligazioni: i rendimenti migliorano con l’Italia che muove le corde

I rendimenti dei titoli di Stato sui mercati della zona euro stanno salendo, con l’Italia e la crisi politica che dettano oggi la direzione dei rendimenti.

Inizialmente, quando Mario Draghi, parlando in Parlamento, ha chiesto che un’unione di partner di governo rimanga primo ministro, i rendimenti dei titoli di Stato sono scesi di otto punti base.

Ma i suoi appelli all’unità sembrano essere rimasti inascoltati, poiché i partner hanno fretta di stabilire i termini mentre sparano al governo.

I partiti di estrema destra italiani (Forza Italia e Lega) hanno chiesto oggi al presidente del Consiglio Mario Draghi una rinegoziazione del programma di governo e l’esclusione del Movimento Cinque Stelle dall’alleanza di governo.

Tutte le indicazioni, però, sono che Cinque Stelle e Lega non sembrano intenzionate a concedere a Draghi piena libertà di movimento per attuare i suoi piani nei prossimi mesi.

Con questo andamento, il rendimento dei titoli di Stato italiani a dieci anni è salito di 4 punti base al 3,46%, mentre il rendimento a due anni è salito di 7 punti base all’1,42%.

Di conseguenza, lo spread tra il decennio italiano e il corrispondente bund tedesco, che ha chiuso all’1,25%, ha aperto a 221 punti base.

“Nel caso in cui oggi Mario Draghi confermi le sue dimissioni (parlerà alle 19:30 ora greca in Parlamento), è possibile che il presidente Mattarella apra un giro di consultazioni con tutti i partiti politici per verificare se c’è una maggioranza in parlamento per sostenere il nuovo governo con un primo ministro diverso, affermano gli analisti di UniCredit in una nota.

Su HDAT, il rendimento del titolo di Stato decennale ha mostrato poche variazioni in quanto è sceso di un punto base al 3,44%, con lo spread rispetto al corrispondente titolo tedesco che si è attestato a quasi 220 punti. In flessione anche il rendimento del quinquennale greco, che si attesta al 2,71%.

soldi review.gr




Segui Money Reviews su Google News

Alberta Trevisan

"Analista certificato. Esploratore a misura di hipster. Amante della birra. Pioniere estremo del web. Troublemaker."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.