questo è il luogo più visitato con l’app

Questa settimana, 29 maggio, servizio di Google Maps che mostra strade con immagini reali, Street View, Risulta attivo da 15 anni e, per questo, l’azienda ha fornito un elenco dei luoghi più visitati e meno esplorati del mondo. Il servizio è stato concepito nel 2004 con la premessa di costruire una mappa a 360 gradi del mondo intero, qualcosa che ora è una realtà e che integra più di 220.000 milioni di immagini da più di 100 paesi e regioni.

Solo nel 2007 è stato lanciato in cinque città e, un anno dopo, le prime immagini di Street View sono state ottenute su un triciclo. Questo formato si è ampliato per raggiungere la motoslitta, dal 2010 sono state scattate le prime immagini di questo veicolo sulle piste da sci di Whistler (Canada). Nel corso degli anni, questo servizio ha iniziato a essere implementato in dispositivi più piccoli, portatili e persino impermeabili, da allora nel 2012 sono diventate disponibili le fotografie della Grande Barriera Corallina australiana.

Nello stesso anno la fotocamera di Street View viaggiò anche in formato zaino Trekker, quando fu portata nel Grand Canyon (Stati Uniti) per fotografare l’arido paesaggio. Solo due anni dopo, nel 2015, Street View è già disponibile in realtà virtuale (VR). Nel 2017, il team di Google ha anche registrato una pietra miliare nella storia del servizio, poiché si è verificata la prima discesa nel sottosuolo all’interno di un vulcano attivo. Inoltre, nello stesso anno, sono state catturate anche vedute aeree della Terra grazie alla partecipazione degli astronauti.

A causa di questi progressi, il servizio richiede una qualità e una risoluzione dell’immagine più elevate, quindi il sistema viene aggiornato. Già all’inizio di un nuovo decennio, nel 2020 è stato annunciato il lancio di Live View, che offre un formato geograficamente e visivamente accurato grazie alla tecnologia della realtà aumentata (AR). Per celebrare questo anniversario, l’azienda ha lanciato nuove funzionalità del servizio, tra cui la possibilità di tornare indietro nel tempo su dispositivi mobili e scoprire città con mappe immersive, insieme a una nuova fotocamera che consente di registrare il mondo in alta qualità . immagini di qualità.

Luoghi più visitati con Google Street View

Con questo, Google ha colto l’occasione per avvicinare i suoi utenti a una serie di esclusive raccolte fotografiche di luoghi e stanze inesplorati ampiamente riconosciuti a livello globale, offrendo una nuova prospettiva sullo spazio e sui suoi paesaggi. Secondo i dati raccolti da Google Street View, i tre luoghi più visitati dagli utenti sono il 154° piano di Burj Khalifa grattacielo, situato negli Emirati Arabi Uniti, che è stato dichiarato l’edificio più alto del mondo. La seconda stanza più seguita è torre eiffel a parigi (Francia), da cui è possibile ottenere le migliori foto delle città francesi.

Al terzo posto c’è Taj Mahal in India, un monumento storico presente in una speciale raccolta di immagini fornita da Google per celebrare il suo anniversario. Il produttore tecnologico ha tenuto presente che Street View deve ancora essere lanciato in India, ma non è andato avanti se prevede di espandere il servizio in quel paese o in una data selezionata. Oltre a ricordare quali raccolte di immagini erano le più popolari su Street View, Google ha indicato di aver iniziato a mostrarne quattro. Questo è Piramide di Meroe (Sudan), una collezione in cui ha utilizzato la tecnologia di imaging panoramico e il Duomo di Milano (Italia), la cattedrale più grande d’Italia e la terza in Europa.

Per offrire la migliore istantanea possibile, l’azienda collabora con Google Arts & Culture e con organizzazioni che preservano il monumento stesso dal 2019. Inoltre, è stato recentemente messo a disposizione degli utenti. la cupola de Les Invalides a Parigi, che era il punto più alto della capitale francese prima della costruzione della Torre Eiffel. Infine, Google ha annunciato che gli utenti di Street View potranno presto godersi l’iconico traghetto di Sydney, che sarà archiviato digitalmente grazie alla sua partnership con Transport for New South Wales. Sarà disponibile entro la fine dell’anno.

Oltre a presentare una nuova raccolta di immagini esclusive, Google ha creato un elenco di immagini considerate le più spettacolari e suggestive della sua galleria. Il primo si trova nel cratere del vulcano Ambrym Marum, in Nuova Zelanda, dove si possono ammirare viste spettacolari di questo fenomeno naturale. Segue la città greca di Monemvasía, una fortezza rocciosa di difficile accesso e raggiungibile da Google. La miniera di sale di Wieliczka, in Polonia, è stato uno dei luoghi scelti dall’azienda per celebrare questo anniversario, uno spazio che nel 1978 è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Vulcano Miharayama, situato in Giappone e attualmente attivooppure, è uno degli spazi in evidenza in questa galleria di paesaggi di Street View, così come la città di Petra, in Giordania. Oltre allo splendido scenario naturale, gli utenti di Street View possono anche godersi i panorami offerti dalla Stazione Spaziale Internazionale della NASA, nonché le acque che circondano le Isole Galapagos (Ecuador) e nuotare con i leoni marini.

Gerardo Consoli

"Studente professionista di alcol. Drogato di bacon. Evangelista del web. Pensatore per tutta la vita. Appassionato di caffè. Appassionato di tv."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.