Salita: Flavy Cohaut è molto vicino alla vetta

Lo scalatore di Chaumont Flavy Cohaut ha ottenuto una prestazione molto forte durante il round di coppa del mondo a Seoul (Corea del Sud) completando 9e, i suoi migliori risultati ai massimi livelli del mondo. È abbastanza per regalare un sorriso al suo allenatore Eric Bourson.

Dodicesimo nelle qualificazioni a fine giornata di sabato 7 maggio e fino alle semifinali di domenica 8 maggio, il membro del club roc Génération Flavy Cohaut è riuscito a ottenere il suo miglior risultato ai Mondiali al 9° postoe dal canale coreano di Seoul.

Per 10e Coppa del mondo, lo scalatore Flavy Cohaut non ha mancato di impressionare l’allenatore e presidente della Génération roc Eric Bourson. “È fantastico quello che ha fatto. Inoltre, non era contento del circuito perché ha lottato per raggiungere il 100% di ingresso. In particolare, ha abbandonato molti processi. Durante la tappa di Meiringen in Svizzera, Flavy si è reso conto di avere un livello di semifinale. »

A Seoul poteva sognare la finale. “Ha eliminato il primo blocco alla fine del quinto blocco. Era una pietra difficile, ma quella importante è stata ottenuta. La terza pietra è la più pesante del circuito. È stato il suo primo fallimento nella competizione. Ce l’ha fatta al blocco n. 4 alla sesta meta dieci secondi prima della fine dei tempi regolamentari e improvvisamente è scivolato un po’ indietro in classifica”, spiega Eric Bourson, colpito dalla capacità di apprendimento di Flavy. “Avanzava passo dopo passo, ma non si tirava mai indietro, i suoi progressi erano costanti. Le finali non sono lontane anche se ci vorrà ancora molto lavoro per colmare il piccolo gap che ancora esiste con i primi 6. Quando raggiungi il livello più alto, ci vuole tempo. Questo round della Coppa del Mondo è stato molto, molto incoraggiante per Flavy. »

Agenda fitta per Flavy Cohaut

Se è troppo presto per parlare di finale, Flavy dovrebbe prima provare a diventare un regular nella top 10 durante la prossima fase di Coppa del Mondo. In attesa delle elezioni ufficiali, viene confermato che Flavy Cohaut ha vinto la nuova selezione in maglia tricolore. Il 20 maggio ha dovuto disputare la Coppa dei Campioni a Klagenfurt in Austria prima di proseguire con le due tappe della Coppa del Mondo, il 10 giugno a Bressanone, in Italia, poi il 22 giugno questa volta in Austria ad Innsbruck, prima di chiudere con la Campionato Europeo in programma a metà agosto.

Il programma promette quindi di essere ampio per il protetto di Eric Bourson, che dovrà anche preparare uno stage di sei settimane per i suoi studi di fisioterapia. “Oltre a quest’estate, che altro fare? Flavy ha bisogno di una vacanza. In Francia, è difficile conciliare i due. Flavy fa parte di un ristretto numero di atleti di alto livello che gestiscono un duplice progetto sportivo e professionale. »

Non c’è dubbio che Flavy Cohaut non ha finito di abituarsi alle vette e dovrebbe ancora potersi incrociare.

Romain Randoing

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.