Gli italiani dicono no a Chris Pratt come Mario Bros

Film d’animazione da Immagine universale, che uscirà nei cinema a Natale 2022, sarà basato sul franchise di videogiochi Mario Bros., riporta il sito web di Deadline.

Ad unirsi all’attore 42enne di “Jurassic Park” nel cast c’è Charlie Day nei panni del fratello di Mario, Luigi; “The Queen’s Gambit” vede la partecipazione di Anya Taylor-Joy nei panni della Principessa Peach; Jack Black come cattivo ragazzo, Bowser; e Keegan-Michael Key mentre Mate Toad mostra le fonti Nintendo. Seth Rogen sarà il gorilla che lancerà la canna di Donkey Kong, ha aggiunto la fonte.

“Ogni doppiatore è stato scelto per la sua capacità di catturare lo spirito unico del proprio personaggio”, si legge nel comunicato stampa di “Super Mario Bros.” Tuttavia, i fan di Nintendo hanno alzato la testa quando hanno appreso della scelta di Chris Pratt di interpretare l’implacabile idraulico del martello.

“Le storie moderne vengono raccontate in modo così strano e non siamo nemmeno noi a raccontarle”, ha lamentato un utente italiano su Twitter. Un altro ha scritto che “Chris Pratt che interpreta Mario è italofobo e sono stanco di comportarmi come se non lo fossi”.

Un altro utente, dotato di senso dell’umorismo, ha condiviso una gif della serie “I Soprano”, con la didascalia: “Questa è discriminazione italo-americana”.

“Danny DeVito dovrebbe essere Mario, non Chris Pratt, ci hanno derubato”, si è lamentato un altro, insieme a una foto della star che è apparsa nella serie di successo “Taxi”.

Mario Bros. è un videogioco arcade sviluppato da Nintendo nel 1983, creato da Shigeru Miyamoto. Questo sarà il secondo film sull’idraulico popolare. Nel 1993 rilasciato “Super Mario Bros”, un film interpretato da Bob Hoskins e John Leguizamo che è stato un fallimento critico e al botteghino ma nel tempo ha acquisito un certo status di culto.

Attualmente, il nuovo film d’animazione si intitola: “Super Mario Bros Animated Movie”.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.