La Polonia ha ammesso di aver acquistato il software Pegasus

Primo ingresso: venerdì 7 gennaio 2022, 14:38

Il leader del partito di governo nazionalista polacco ha riconosciuto che il suo paese ha acquistato il software di sorveglianza Pegasus di Israele, ma ha negato le accuse che sia stato usato contro l’opposizione, che è stata scossa da settimane di proteste.

Questo software, una volta installato sul telefono, consente l’accesso ai messaggi e ai dati in essi contenuti, mentre può consentire al dispositivo da remoto di registrare audio e video.

“Sarebbe un male per il servizio polacco non avere uno strumento del genere”, ha detto alla rivista Sieci Jaroslaw Kaczynski, capo del Partito Legge e Giustizia (PiS) e vice primo ministro.

Alla domanda sulle accuse secondo cui il governo ha utilizzato software per monitorare l’opposizione, Kaczynski ha affermato che Pegasus è stato “utilizzato dai servizi criminali e anticorruzione in molti paesi”.

Nell’intervista, che sarà pubblicata lunedì, il presidente del PiS ha sottolineato che questo metodo è stato utilizzato “sotto la supervisione dei tribunali e della procura”. Ha anche respinto le denunce dell’opposizione, definendole “troppo rumore per niente”.

Il Citizen Lab, un cane da guardia della sicurezza informatica con sede in Canada, ha confermato l’uso di Pegasus contro tre persone in Polonia, tra cui Christoph Breiza, un senatore delle principali elezioni parlamentari del Politburo (PO) dell’opposizione 2019.

John Scott-Railton, investigatore principale del Citizen Lab, ha affermato che i risultati del centro sono stati la “punta dell’iceberg”, aggiungendo che l’uso del software ha rappresentato un “spostamento verso l’autoritarismo” in Polonia.

Secondo Breiza, il monitoraggio del suo cellulare ha influenzato l’esito delle elezioni, in cui ha vinto PiS.

Kaczynski, tuttavia, ha negato le accuse, dicendo che l’opposizione “ha perso perdendo”.

Non c’è Pegasus, nessun servizio, nessuna informazione ottenuta segretamente, qualunque sia la sua natura, non importa quanto piccolo abbia un ruolo in questa campagna elettorale del 2019, ha sottolineato.

Riccarda Fallaci

"Imprenditore. Comunicatore pluripremiato. Scrittore. Specialista di social media. Appassionato praticante di zombie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.