Le dieci novità più importanti dell’anno in Italia e in Vaticano

Il 2021 è l'anno dell'arrivo al governo dell'ex presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi, chiamato a febbraio dal capo dello Stato, Sergio Mattarella, a prendere il controllo del Paese.  EFE / EPA / RICARDO ANTIMIANI
Il 2021 è l’anno dell’arrivo al governo dell’ex presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi, chiamato a febbraio dal capo dello Stato, Sergio Mattarella, a prendere il controllo del Paese. EFE / EPA / RICARDO ANTIMIANI

Roma, 27 dic. (Efe).- Il 2021 è l’anno dell’arrivo dell’ex presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi, convocato a febbraio dal capo dello Stato, Sergio Mattarella, per prendere le redini del governo. paesi ed evitare elezioni alla luce della situazione epidemiologica ed economica e come garanzia per l’utilizzo dei fondi europei.
GOVERNO DRAGHI
L’impossibilità di formare un nuovo governo dopo l’uscita del partito di maggioranza di Matteo Renzi, il centrista Italia Viva, ha spinto Mattarella a guardare all’economista Mario Draghi, figura istituzionale capace di unire le forze politiche per far uscire il Paese dalla crisi.
Il 13 febbraio Draghi ha prestato giuramento come nuovo primo ministro e ha presentato il suo esecutivo composto da ventitré ministri, otto dei quali donne. Quindici dei suoi membri sono dei partiti che lo sostengono, tutto il Parlamento eccetto Fratelli Italiani di destra, l’unico rimasto all’opposizione, ei restanti otto tecnici.
operazione balena
Il 4 luglio il papa si è presentato a mezzogiorno ai fedeli come ogni domenica per il tradizionale Angelus in piazza San Pietro e tutti hanno suggerito un tranquillo pomeriggio in Vaticano, ma una breve e sorprendente dichiarazione alle 15:20 (2:20 GMT). ) sul canale Telegram di un giornalista accreditato ha annunciato che Francisco sarebbe stato operato di diverticoli al colon.
Il papa è stato ricoverato per 10 giorni e poi ha proseguito la sua guarigione in Vaticano, preoccupazioni per la sua salute alimentate, come ha detto lui stesso, “vento o tempesta del conclave”, ma Francesco è tornato alle sue attività in buona forma e con due intensi viaggi internazionali. a Budapest e Slovacchia e Grecia e Cipro.
SALVINI, IN SPERIMENTAZIONE IN CASO DI BRACCIA APERTE
Il 23 ottobre è iniziato a Palermo (Sicilia) il processo all’ex ministro dell’Interno e leader della Lega, Matteo Salvini, per aver impedito un centinaio di migranti soccorsi nel Mediterraneo centrale dalle barche della Ong spagnola Open Arms.
Un processo che sarà lungo e attraverso il quale passeranno tutti i membri del governo che sono protagonisti della politica dei “porti chiusi” e in cui Salvini può essere condannato a 15 anni per sequestro di persona.
Tragedia in FUNIVIA, 14 MORTI E CASO EITAN
Il 23 maggio, una rottura di un cavo ha causato il crollo della cabina della funivia tra il monte alpino Mottarone e il paese di Stresa (nord), provocando la morte di 14 persone che viaggiavano all’interno.
L’inchiesta continua a chiarire le responsabilità del caso in cui tutti hanno indicato che si trattava di un grave problema di manutenzione dell’impianto, pur ammettendo che uno degli operai ha disabilitato l’impianto di frenata di emergenza per non dare un allarme continuo.
Solo Eitan è sopravvissuto allo schianto, un bambino israeliano di 5 anni che ha perso i genitori, il fratello e il bisnonno. La loro tutela si è trasformata in un conflitto tra la famiglia della madre che vive in Italia e la famiglia del padre che vive in Israele.
BENVENUTO IN ALITALIA, CIAO ITA
Con il volo Cagliari-Roma del 14 ottobre si chiude la storia della compagnia Alitalia, simbolo mondiale, dopo 74 anni e diversi salvataggi che non sono riusciti a tenerla a galla e che sono diventati uno dei grandi fallimenti economici del Paese. .
Il giorno successivo è nata ITA Airways, una nuova compagnia aerea, per il momento interamente statale con una flotta di 52 aerei, che impiegherà solo circa 3.000 degli 11.000 ex dipendenti della compagnia e sotto la supervisione dell’UE.
OPA TRC SECONDO IL TEAM
Il 21 novembre il fondo statunitense KKR ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto “amichevole” e “non vincolante” su Telecom Italia a 0,505 euro per azione, il che significa valorizzare la società a 11.000 milioni di euro, oltre al fatto che il fondo assumerà Debito italiano, che a fine settembre supera i 22mila milioni di euro.
L’offerta è ancora sul tavolo ma ha portato alle dimissioni del cda Luigi Gubitosi e costringerà il Governo a valutare se utilizzare il cosiddetto “golden power”, o le scorte d’oro per bloccare le operazioni in società ritenute strategiche. . Mario Draghi ha avvertito che “la tutela del lavoro, della tecnologia e delle reti” sarà una priorità dell’operazione.
L’EFFETTO DI DRAGHI SULL’ECONOMIA
Per la Banca d’Italia l’effetto Draghi vale almeno cinque punti in più del PIL fino al 2024. In uno studio dedicato alle prospettive dell’economia nazionale pubblicato quest’anno si spiega che le misure che Draghi ha predisposto in Finanziaria e oltre tutto il Piano di Sviluppo per l’utilizzo dei fondi europei contribuisce a sostenere la ripresa.
Il grande risultato di Draghi, evidenziato durante la sua conferenza stampa di fine anno, è stato l’aumento del 6,2 per cento del PIL quest’anno, il più alto della zona euro.
VINCI LA COPPA EURO
La squadra di calcio italiana ha concluso un’attesa di 53 anni lo scorso luglio, incoronandosi campione d’Europa per la seconda volta nella sua storia, battendo i padroni di casa dell’Inghilterra ai rigori nella finale di Wembley.
Fu una vittoria indimenticabile per la squadra “azzurra”, tornata ad una grande competizione internazionale dopo aver saltato i Mondiali 2018 in Russia, un vero fallimento sportivo avvenuto solo nel 1958 e il primo, nel 1930, quando non era presente nonostante essere invitato. .
MEDAGLIA DA RECORD A TOKYO
L’estate straordinaria dell’Italia è culminata a livello sportivo con una brillante prestazione alle Olimpiadi di Tokyo, conclusa con quaranta medaglie: dieci d’oro, dieci d’argento e venti di bronzo.
Il clou è arrivato nell’atletica leggera, specialità che tradizionalmente non ha visto dominare l’Italia. È stato Marcell Jacobs a fare la storia vincendo la finale dei 100 metri in 9,80 secondi.
FINALISTI A WIMBLEDON
Il tennis italiano sta vivendo un 2021 straordinario, culminato lo scorso luglio con la finale di Wimbledon vinta da Matteo Berrettini e sconfitta dal serbo Novak Djokovic. Era la prima volta che l’Italia sventolava la sua bandiera nella finale del torneo di tennis più importante del mondo ea dimostrazione della rinascita di un movimento che da anni è rimasto lontano dai media.
Al grande successo di Berrettini si è aggiunta l’affermazione di Jannik Sinner, talento nato a nord di Bolzano nel 2003, che si è affermato nella “top 10” del ranking mondiale e ha vinto quattro titoli ATP.

Aroldo Giovinco

"Amante della musica aspirante. Scrittore. Avido esperto di birra. Lettore pluripremiato. Studioso di social media. Esperto di cibo a misura di hipster. Pioniere della TV."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.