La pallanuoto serba è ancora viva – “delfino” dopo il dramma alle semifinali dell’EP!

Con una migliore forma di tiro da cinque punti, la Serbia si è qualificata per le semifinali della Coppa dei Campioni Under 19 a Podgorica.


Fonte: B92, sito ufficiale

Foto: VSC

Foto: VSC

Nella sesta serie Martinovi è stato preciso e Pajkovic ha parato il tiro di Kondemi. Nei primi cinque tiri Dimitrijevic e Skolo non sono stati precisi.

L’incontro è stato drammatico. Dopo che l’Italia ha preso un vantaggio di 5:3, la Serbia ha ribaltato il punteggio a 6:5 nell’ultimo quarto con due gol di Martinovi e uno di Kojić.

Questa è stata seguita da una difesa vincente dall’area di rigore di Virijevi e due gol di Kondemi, il secondo per 7:6 di vantaggio a 79 secondi dalla fine. Baucalo pareggia nel prossimo attacco. Negli ultimi 30 secondi l’Italia ha giocato di più, ma un superbo Virijevic al 16′ ha parato il tiro di Skol.

Sono seguiti cinque punti che hanno portato gioia alla Serbia.

L’avversario in semifinale sarà l’Ungheria, e la partita si giocherà domani alle 17:30.

Italia – Serbia 11:12 (2:1, 1:2, 2:1,2:3 – 4:5)

Piscina: “Moraka”
Giuria: Segurana (Spagna), Matijaševi (Montenegro).
Altri giocatori: Italia 7 (3), Serbia 12 (4)

Italia: Maizani, Proenziani 1, Bragantini, Gugliotta 2, Scollo, Balzarini 1, Gambakiani, Soma 2, Condemi 3, Serino 1, Rocino, Giribaldi 1, Spinelli. Allenatore federale: Brancacchio.

Serbia: Pajkovi, Mara, Dmitrijevi, Gaji 1, Koji 3, Gavrilovi, Jaukovi, Uroševi 3, Martinovi 4, Brešćanski, Baucalo 2, Kovaevi, Virijevi. Allenatore federale: Stevanovic.

Seguici su Facebook e Instagram pagina, Twitter Account e unisciti a noi Viber Pubblico.

Corrado Bellini

"Amichevole appassionato di Internet. Creatore. Appassionato di zombie impenitente. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.